Politica

Trasporto e assistenza a studenti disabili, Pupillo: “Non prendo lezioni da Di Primio”

La replica del presidente della Provincia al sindaco: "L’amministrazione provinciale si è sempre assunta la responsabilità di garantire questi servizi. Noi la responsabilità non l’annunciamo ma ce l’assumiamo direttamente"

Il presidente della Provincia di Chieti Mario Pupillo replica alla “strigliata” del sindaco Di Primio e dell’assessore Giampietro  e fa sapere di aver manifestato, attraverso una nota ai singoli Comuni nei giorni scorsi, l’impegno dell’amministrazione provinciale ad assicurare i servizi di trasporto e assistenza specialistica per il periodo settembre-dicembre 2015. “Abbiamo avvisato che avremmo provveduto a trasmettere gli impegni di spesa e che si attendeva di acquisire ulteriori dati richiesti a Comuni ed a Enti d’Ambito Sociale, invitando i sindaci ad attuare le procedure del caso in modo da garantire il servizio a partire dall’inizio dell’anno scolastico – chiarisce Mario Pupillo - Ho avuto la premura di contattare personalmente il sindaco Di Primio per rassicurarlo dell’operatività della Provincia di Chieti e della determina di impegno alla firma del dirigente competente purtroppo assente per malattia. Ho riferito tutto alla sua segreteria – aggiunge - perché era impossibilitato a rispondermi, ma il Comune di Chieti ha preferito continuare a cavalcare il fronte delle polemiche sui servizi ai disabili, servizi che ricordo la provincia di Chieti ha garantito, sempre e comunque, pur manifestando difficoltà di reperimento della copertura finanziaria oggettivamente presenti”. E conclude: “Noi la responsabilità non l’annunciamo ma ce l’assumiamo direttamente e personalmente, senza ergerci a paladini dei più deboli e senza fare la morale a nessuno, lavorando nel caos normativo e nella precarietà del momento storico che vede le province impegnate nel processo di riordino delle funzioni, tra cui rientrano anche i servizi ai disabili i quali in base alla disegno di legge, tra l’altro oggi in discussione in Consiglio regionale, verranno trasferiti definitivamente ai Comuni con buona pace di Di Primio”.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto e assistenza a studenti disabili, Pupillo: “Non prendo lezioni da Di Primio”

ChietiToday è in caricamento