rotate-mobile
Politica Tollo

Tollo fuori dall’Unione dei Comuni delle Colline Teatine

Il sindaco Radica: "Questa Unione non rappresenta una soluzione ideale per il nostro territorio". Intanto cambio al vertice dell'Unione con l'elezione di Giuseppe D'Angelo

Dal prossimo gennaio 2014 il comune di Tollo non farà più parte dell’Unione dei Comuni delle Colline Teatine.

Questo mentre al vertice dell’Unione è stato appena eletto il nuovo presidente: il sindaco di Casacanditella Giuseppe D’Angelo, che succede a Luciano Giammarino.

La decisione dell’esclusione di Tollo è stata deliberata a maggioranza nel corso dell’ultimo Consiglio comunale e motivata dal sindaco Angelo Radica, dalle seguenti osservazioni:  “Questa Unione non rappresenta una soluzione ideale per il nostro territorio. Il nostro Comune infatti non confina con gli altri enti dell’Unione. Il nostro obiettivo è quello di mettere in comune i nostri servizi con i Comuni limitrofi dell’area della Marrucina”.

Nel corso della seduta il Consiglio ha anche approvato l’istituzione della Commissione comunale dell’Agricoltura, recepito la Legge regionale 49 del 2012 che prevede l’aumento di cubatura per abitazioni e capannoni ( Si potranno ampliare del 20% anche i capannoni con un più 5% in caso di rimozione delle parti in amianto) e provveduto ad approvare le nuove aliquote IMU con una riduzione totale pari  180 mila euro. Si passa dal 4.8 per mille al 4 per mille per la prima casa e dal 9.6 all’8.6 per mille per la seconda casa. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tollo fuori dall’Unione dei Comuni delle Colline Teatine

ChietiToday è in caricamento