menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Tassa di soggiorno a San Vito Chietino, scoppia la polemica politica

Fratelli d'Italia si scaglia contro la decisione dell'amministrazione comunale, sollevando perplessità visto il momento economicamente difficile

Il Comune di San Vito Chietino istituisce la tassa di soggiorno e scoppia la polemica politica. Com'è noto, si tratta di una quota che devono pagare tutti i non residenti che soggiornino in hotel, b&b o strutture ricettive di ogni genere, che esiste da tempo in diverse città turistiche italiane e, da qualche anno, anche nelle vicine Chieti e Lanciano.

Ma il circolo territoriale di Fratelli d'Italia intitolato a Nino Sospiri non ci sta. 

Il presidente Gianni Olivieri commenta: “Non si non puo? che rimanere allibiti di fronte alla decisione della giunta comunale di istituire la tassa di soggiorno nel nostro paese".

In particolare, esprime perplessità soprattutto in relazione al momento, caratterizzato da una lunga emergenza economica e sanitaria: "La pandemia - dice - frena ancora la ripresa e colpisce, in special modo, il settore del turismo che vale il 13% del P.i.l. nazionale; le attivita? alberghiere sono praticamente chiuse o inattive da quasi un anno; il decreto “Sostegni” non riconosce un adeguato indennizzo a tali attivita? imprenditoriali; le associazioni e le categorie imprenditoriali del turismo e dell’indotto invocano a gran voce al Governo la possibilita? di una ripartenza sostenibile".

"Un provvedimento davvero incomprensibile - incalza - che rappresenta un danno economico al principale settore produttivo del nostro paese, gia? indebolito dalla crisi pandemica, e che non trova neanche una valida giustificazione di bilancio visto che la giunta comunale ha previsto un introito di sole 5.000 euro (circa lo 0,5% delle entrate comunali) senza, per altro, fornire alcuna spiegazione circa i criteri o parametri utilizzati per determinare una tale previsione di entrata. Sorprende, altresi?, il silenzio delle opposizioni presenti in consiglio comunale che, al di la? del diverso voto espresso, sono rimaste silenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: oggi 196 nuovi positivi e 441 guariti in Abruzzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento