menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sospesi alcuni servizi di igiene urbana, la Lega chiede di usare i fondi risparmiati per aiutare le imprese

Il gruppo sta preparando un documento da condividere con giunta e consiglio per analizzare con Formula Ambiente come poter agevolare con la tassa sui rifiuti commercianti e imprese

Dopo la proposta di Pd e Chieti per Chieti per esentare negozi e imprese dalla tassa sui rifiuti nei mesi del fermo obbligato, anche la Lega chiede di aiutare le attività che sono rimaste chiuse intervenendo sulla tassa dei rifiuti. 

Il gruppo della Lega ha già iniziato a lavorare su un documento da sottoporre alla giunta e ai consiglieri comunali, nel corso di una riunione in videoconferenza, convocata dal commissario cittadino Anna Lisa Bucci, a cui ha partecipato anche il candidato sindaco Fabrizio Di Stefano. 

Nel corso dell'incontro sono state analizzate le nuove tariffe Tari che i teatini pagheranno per il 2020, anche in virtù delle difficoltà generate dalla pandemia, con le attività chiuse dalla prima decade di marzo e almeno il 4 marzo. 

La relazione dell'assessore all'Igiene Urbana Alessandro Bevilacqua ha evidenziato che i servizi garantiti da Formula Ambiente, pur ricoprendo un ruolo importante ancora di più in questo periodo, hanno garantito diverse economie. Ad esempio, è stata interrotta la pulizia dopo i mercati settimanali, che non si tengono per la pandemia, sono state sospese la manutenzione dei parchi giocio e ella villa comunale, la pulizia dei 34 edifici scolastici comunali e degli 8 istituti provinciali. In più, la chiusura di almeno l'80% delle attività produttive ha determinato una minore produzione di rifiuti, quindi un'attività di raccolta e conferimenti esterni ridotta al minimo. 

Ecco perché la Lega propone di aprire un confronto con Formula Ambiente, con l'istituzione di un tavolo tecnico per analizzare i dati della raccolta e del conferimento effettuati nei mesi di marzo ed aprile di quest'anno, rispetto a quelli del 2019.

"Se, come riteniamo, l'analisi economica porterà effettivi riscontri di risparmio sul servizio prestato in questi mesi - spiegano gli esponenti della Lega - tale risparmio dovrà essere utilizzato per contemperare le difficoltà delle attività penalizzate. A ciò si aggiungerà ogni altro eventuale sforzo possibile che l'amministrazione dovrà mettere in campo per venire incontro alle difficoltà dei cittadini, in particolar modo di chi, economicamente, ha maggiormente risentito dell'emergenza Covid".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento