Tamponi, Febbo risponde al sindaco di Guardiagrele: "Il tempo dei risultati verrà abbattuto presto"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

"Appare a dir poco bizzarro l'editto del sindaco di Guardiagrele Dal Pozzo, che chiede perentoriamente il rispetto del termine di 24 ore per la comunicazione degli esiti dei tamponi per Covid19 eseguiti sugli abitanti del posto. Forse il sindaco ignora  che quello dei tamponi è un problema ben più ampio dei confini del suo regno, perché a tutela delle persone e degli operatori sanitari è cresciuto sensibilmente il numero di test eseguiti, che manda in affanno i laboratori, con conseguente ritardo negli stessi risultati".

Questa la replica dell'assessore regionale Mauro Febbo che sottolinea come "Il problema riguarda tutti i comuni (d'Italia e oltre), e si stanno cercando le migliori soluzioni per anticipare i tempi. E' sotto gli occhi di tutti lo sforzo che la Regione sta compiendo per ampliare lo spettro della ricerca di positivi al Coronavirus al fine di identificare per tempo gli asintomatici e contenere al massimo i casi di contagio, anche se è comprensibile l'apprensione di chi aspetta di sapere se deve porsi in isolamento oppure iniziare una terapia.  Ad ogni buon conto - conclude Febbo - mi farò parte attiva per avere  chiarimenti dal Servizio Prevenzione e Tutela della salute dell'Assessorato alla Sanità, nella certezza che l'impasse sarà superato grazie all'impegno e alla professionalità dei Laboratori e dei Servizi Prevenzione delle Asl coinvolti nell'emergenza. Il nodo sarà sciolto, e non solo per Guardiagrele. Cmq il suo "editto" non ha alcun valore amministrativo se non quello di fare vedere che fa qualcosa, cioè il nulla ".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento