rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica

Supercinema, Viola: "I lavori non sono partiti per rispetto del Patto di Stabilità"

L'assessore alla Cultrua interviene sulla dipartita del Chieti Film Festival e replica alla capogruppo del Pd, Chiara Zappalorto: "Stiamo lavorando per costituire un network di possibili finanziatori"

“Il rispetto del Patto di Stabilità non ci ha consentito di far partire i previsti lavori di adeguamento del palcoscenico e di tutta l’impiantistica dell’Auditorium Supercinema con spesa già coperta da finanziamento e con progetto esecutivo approvato ma differito al 2016 per quanto riguarda l’effettuazione della gara e l’esecuzione dei lavori” Così l’assessore alla Cultura Antonio Viola motiva la dipartita del Chieti Film Festival, tornato per la 25esima edizione a Pescara proprio per la mancanza di un impianto digitale per proiettare film al Supercinema. 

Viola fa anche sapere che l’assessorato alla Cultura sta lavorando per costituire un network di possibili finanziatori in grado di elevare le disponibilità del Comune e da distribuire nell’ottica di una programmazione di respiro.

Sull’assenza del Film Festival da Chieti si era espressa anche la capogruppo del Pd in Consiglio comunale, Chiara Zappalorto, alla quale Viola replica: “Il Partito Democratico dovrebbe ben sapere come, grazie al Governo Renzi, siano ridotti i bilanci comunali e come sia difficile reperire risorse. Per far fronte, stiamo approntando, per il 2016, un bando di sponsorizzazione per tutte le manifestazioni istituzionali auspicando che la città ed i suoi operatori rispondano. L’apporto dei privati- aggiunge - soprattutto di fronte alla carenza di risorse pubbliche, si fa sempre più indispensabile”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Supercinema, Viola: "I lavori non sono partiti per rispetto del Patto di Stabilità"

ChietiToday è in caricamento