menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strappo in maggioranza, Rispoli (Chieti. Da Capo): "Basta giochetti, mozione di sfiducia pubblica alla Di Biase"

L'ex capogruppo di Forza Italia, da un anno e mezzo uscito dalla maggioranza, lancia un appello agli ex colleghi dopo che questi hanno disertato la riunione convocata da Di Primio

In seguito allo strappo di maggioranza, segnato dall'assenza del gruppo consiliare di Forza Italia, ieri, alla riunione convocata dal sindaco Umberto Di Primio, l'ex esponente dello stesso partito, Stefano Rispoli, passato prima al Gruppo Misto e poi a Chieti. Da Capo, non le manda a dire ai suoi ex colleghi. 

In una nota, così commenta l'attuale situazione politica al Comune di Chieti: 

I nodi vengono al pettine, il gruppo consiliare di Forza Italia con estremo ritardo si accorge dell atteggiamento irrispettoso che ha questa giunta. Mi fa piacere che da una parte di Forza Italia vengano condisivi pensieri che il sottoscritto usò al momento dell'uscita dal gruppo consiliare.

 Una polemica inutile, che non interessa ai cittadini: invece di dare risposte concrete e pensare a dare una visione di città futura, si preferisce utilizzare vecchi giochi politici al fine di dimostrare chi è il più forte. 

La città è abbandonata e non merita questi giochetti da bambini: il gruppo di Forza Italia prendesse le proprie responsabilità e, alla luce del sole, presentasse una mozione di sfiducia in consiglio comunale verso l'assessore Carla Di Biase, se questo è il vero problema.

Noi crediamo che il ciclo di questo centrodestra litigioso e dispettoso sia arrivato al termine: Chieti merita di più e bisogna presto voltare pagina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento