Politica

Parisi riempie il Cianfarani: "In Parlamento troppe persone nominate dalle segreterie dei partiti"

Il promotore di Energie per l'Italia a Chieti per presentare il suo progetto politico di centrodestra

Affollata tappa a Chieti per il leader di Energie per l’Italia Stefano Parisi che ieri pomeriggio ha incontrato gli abruzzesi all’auditorium Cianfarani. Accompagnato dal segretario regionale Gianluca Zelli, l'ex citymanager meneghino ha presentato Energie per l'Abruzzo.

"Pensiamo che la politica debba ricostruire una capacità di rappresentanza dei territori. In Parlamento – ha dichiarato - abbiamo troppe persone nominate dalle segreterie dei partiti, dobbiamo portare in Parlamento persone che esprimono le realtà territoriali del Paese". 

Parisi si è poi soffermato sulla probabile scadenza ad ottobre per le primarie del centrodestra precisando che si tratterà della costituente di un nuovo movimento politico “che nascerà l'8 ottobre con tante persone che voteranno per la leadership del movimento che raccoglierà le varie anime popolari e liberali che devono tornare ad essere protagoniste della politica italiana. Se Renzi dovesse portarci a votare prima della prossima legge finanziaria  - ha aggiunto - per evitare che i nodi della sua politica economica vengano al pettine sarebbe molto grave perché porterebbe il Paese nel rischio di una grave crisi finanziaria e perché così rischia di consegnare questa manovra di 30/40 miliardi di euro al Movimento 5 Stelle.

Sarebbe veramente un disastro per l'Italia – ha concluso Parisi -  un'altra ondata di tasse che non possiamo più permetterci".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parisi riempie il Cianfarani: "In Parlamento troppe persone nominate dalle segreterie dei partiti"

ChietiToday è in caricamento