menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Squadre escluse dal Giro d'Italia: Di Stefano chiede l'intervento del Governo

L'onorevole ha presentato un'interpellanza alla Camera sull'esclusione della Nippo fantini e del Team Andreoni Giocattoli

Il Governo si impegna a intervenire sull'esclusione dalla prossima edizione del Giro d'Italia di due squadre italiane, la Nippo Fantini e il Team Andreoni Giocattoli. Questa mattina l'onorevole Fabrizio Di Stefano ha presentato un'interpellanza parlamentare sull'esclusione delle due società.

“Lo sport - ha dichiarato Di Stefano - e in particolare il Giro D’Italia, oltre che da motivi economici, dovrebbe essere mosso anche da altro; non si comprende come in Francia vengano tutelate le società francesi, mentre in Italia non avviene altrettanto, nonostante queste società paghino tasse in Italia e offrano lavoro a maestranze italiane.Infatti delle 4 wild card a disposizione del tour, ben 3 sono state date a società francesi, mentre in Italia sono state date a società russe e polacche, escludendo appunto le due società sopracitate.

E’ vero - ha continuato  - che l’evento è organizzato da un soggetto privato ma è altrettanto vero che sponsorizzazioni, diritti televisivi, servizio scorte e interruzione provvisoria del traffico sono tutti interventi di natura pubblica. Per cui la politica ha l’obbligo e la possibilità di intervenire  soprattutto per sgombrare il campo a quelle notizie polemiche e poco edificanti per la politica stessa, come quelle che sono apparse su diversi organi di stampa nei giorni scorsi, circa l’interessamento della politica, nella fattispecie del Presidente della Regione, per lo spostamento del percorso del Giro D’Italia per farlo passare davanti la sua casa natale a Lettomanoppello; sgombrare il campo per fare spazio a una causa molto più nobile e più importante come quella dell’interesse dei diritti di società che lavorano in Italia, pagano le tasse in Italia e assumono atleti e maestranze prevalentemente italiane.

Preso atto dell’impegno del Governo a intervenire - ha concluso - saremo soddisfatti solo quando vedremo le biciclette della Nippo Fantini e del Team Andreoni Giocattoli tra i corridori del Giro D’Italia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento