rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Politica

Sottopasso allagato in via Penne, il Pd: “Fratelli d’Italia soffre di furbesca amnesia amministrativa”

La replica dei consiglieri del Partito Democratico di Chieti: "Non solo tutti i sottopassi sono attenzionati dall’assessorato competente, ma soprattutto per quello di via Penne è in corso l’iter che servirà a fornirlo di un nuovo quadro elettrico con relativa pompa di svuotamento"

“Fratelli d’Italia, ringalluzzita dalle elezioni politiche, soffre di furbesca amnesia amministrativa”. Così il gruppo Pd replica al partito sulle critiche all’amministrazione Ferrara legate all’allagamento del  sottopasso di via Penne e alla pulizia di tombini e fogliame.

“Che il sottopasso di via Penne ad ogni cospicua pioggia sia causa di criticità, disagi e problemi, è fatto notorio per i residenti della parte bassa della città, per cui ci si chiede se l’attuale consigliera d’opposizione Carla Di Biase abbia vissuto da altra parte negli ultimi dieci anni in cui pure era al governo, oppure se strumentalmente soffra oggi di amnesia, visto che non riusciamo a ricordare una sua sollecitazione o intervento risolutivo sul sottopasso, e in favore dei cittadini di quella zona” commentano i consiglieri Di Giovanni, Di Roberto, Iacobitti e Paci.

“La rassicuriamo subito: non solo tutti i sottopassi sono attenzionati dall’Assessorato competente, che già diverse volte è tempestivamente intervenuto lì e in altri luoghi, ma soprattutto per quello di via Penne è in corso l’iter che servirà a fornirlo di un nuovo quadro elettrico con relativa pompa di svuotamento. Allo stesso tempo vi è da suggerire alla consigliera di relazionarsi meglio con il collega, ax assessore Colantonio, che già negli anni 2013-2015, pur non risolvendolo, spiegò lo stato dell’arte di quel sottopasso. Comprendiamo, però, non solo la ghiottoneria di una sua annunciata ulteriore visibilità, ma anche la difficoltà che ha nell’interloquire con la Lega, viste le attuali tensioni politiche che reciprocamente hanno a livello regionale. Di fatto, – concludono - piuttosto  che pensare ad inutili quanto inconcludenti mozioni consiliari, bene farebbe la consigliera a spiegare il perché molti di quei tombini cui si riferisce sono stati trovati addirittura bullonati, cosa che in concreto oggi ne rende difficile, se non impossibile, gli interventi di pulizia da parte della ditta incaricata”. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottopasso allagato in via Penne, il Pd: “Fratelli d’Italia soffre di furbesca amnesia amministrativa”

ChietiToday è in caricamento