rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Politica

Smargiassi in commissione vigilanza: "No alla chiusura dei punti vaccinali nell’Alto Vastese"

Il presidente della commissione di vigilanza della Regione interviene sulla delibera del direttore generale della Asl Lanciano, Vasto, Chieti

"No alla chiusura dei punti vaccinali nei centri di prossimità dell’Alto Vastese" lo ha ribadito questa mattina nella seduta della Commissione Vigilanza, il presidente della commissione Smargiassi, intervenendo sulla delibera del direttore generale della Asl 02 Lanciano,Vasto, Chieti.

"Una decisione inopportuna - commenta - soprattutto in un momento in cui le indicazioni che arrivano dai diversi ambiti sanitari spingono verso la terza dose. In un quadro siffatto è evidente che garantire dei punti di prossimità per le persone che abitano in centri distanti dall’attuale unico punto sito a Vasto è, a mio parere, assolutamente essenziale, tenuto anche conto che la stessa struttura vastese avrà in carico anche l’attività di esecuzione tamponi, con possibile sovraccarico del lavoro quotidiano".

Smargiassi, che auspica la sostituzione della delibera Asl in oggetto, riferisce di aver avuto dagli intervenuti rassicurazioni sul fatto che la Asl potrà intervenire per modulare il numero di centri vaccinali a seconda dell’andamento della crisi pandemica. "Ad oggi, tuttavia, tale evenienza non pare riscontrarsi dalla Asl 02, con il servizio che viene ritenuto direttamente collegato alle indicazioni ministeriali e del commissario straordinario per l'emergenza Covid Figliuolo. Eventuali difficoltà riscontrate nell’entroterra da parte di chi dovrà recarsi su Vasto in assenza di una risposta vaccinale di prossimità, dovranno quindi essere rappresentate direttamente alla Asl 02 e all’assessore Verì”, ironizza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smargiassi in commissione vigilanza: "No alla chiusura dei punti vaccinali nell’Alto Vastese"

ChietiToday è in caricamento