Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

"I fondi del Masterplan non bastano per bonificare il Sir inquinato": la denuncia della consigliera Stella (5 stelle)

La pentastellata ha presentato una risoluzione per impegnare la giunta regionale a trovare nuovi fondi

“I 10 milioni di euro per la messa in sicurezza e la bonifica dei dei Siti di interesse regionale Saline-Alento e Chieti Scalo, previsti all’interno del Masterplan Abruzzo, sono insufficienti e non basteranno per risolvere definitivamente l’inquinamento delle due aree".

È la denuncia della consigliera del Movimento 5 stelle Barbara Stella, che ha presentato una risoluzione per impegnare la giunta regionale a trovare nuovi fondi, "affinché - dice - si possa al più presto dare una degna conclusione a queste annose vicende che da troppi anni la nostra regione porta sulle proprie spalle".

Per la ex Cap sita all’interno del SIR “Chieti Scalo” è stato già predisposto il progetto di bonifica, per cui si attende solo la messa in opera.

"In entrambi i sir - prosegue la consigliera - le procedure stanno proseguendo, ma è necessario che non subiscano arresti o rallentamenti per una mancanza di risorse. Per questo ho deciso di presentare una risoluzione affinché con un atto formale la giunta regionale si adoperi al più presto per trovare nuove risorse, così da portare definitivamente a compimento, nel prossimo futuro, le azioni di messa in sicurezza o di bonifica delle due aree, come previsto dalla normativa vigente”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I fondi del Masterplan non bastano per bonificare il Sir inquinato": la denuncia della consigliera Stella (5 stelle)

ChietiToday è in caricamento