rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Politica Pennadomo

Pennadomo: sindaco Passalacqua era ineleggibile, il Comune torna al voto

Secondo la Corte d'appello il sindaco Antonietta Passalacqua non era eleggibile lo scorso maggio dopo due mandati consecutivi. Il prefetto propone lo scioglimento del Consiglio comunale

Antonietta Passalacqua non è più sindaco del Comune di Pennadomo. Lo ha stabilito la Corte d’Appello dell’Aquila lo scorso 18 aprile con una sentenza che ha dichiarato l’ineleggibilità della stessa, rieletta alle ultime elezioni del 26 e 27 maggio 2013 dopo due mandati consecutivi.

Il prefetto Fulvio Rocco de Marinis ha proposto al Ministero dell’Interno lo scioglimento del Consiglio comunale di Pennadomo.

La decisione della Corte d’Appello è arrivata dopo il ricorso presentato da Francescantonio Brignola e Nicoletta Di Florio, due consiglieri comunali di minoranza, i quali avevano contestato l’elezione di Passalacqua alle ultime amministrative, ricorso rigettato a settembre dal tribunale di Lanciano. In sostanza, la Passalacqua non era considerata immediatamente eleggibile ai sensi di un articolo del decreto legge 267/2000 dopo due mandati consecutivi, seppur intervallati da una gestione commissariale di un anno.

Il Comune di Pennadomo dunque, tornerà al voto il prossimo 25 maggio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pennadomo: sindaco Passalacqua era ineleggibile, il Comune torna al voto

ChietiToday è in caricamento