rotate-mobile
Venerdì, 17 Maggio 2024
Politica

"Da sindaco e Movimento 5 Stelle solo chiacchiere da campagna elettorale": Fratelli d'Italia attacca sul Distretto sanitario

I consiglieri comunali di Fratelli d'Italia Carla Di Biase, Giuseppe Giampietro, Roberto Miscia intervengono sulla polemica che ha visto il botta e risposta tra Asl e Comune sul Distretto sanitario di Chieti Scalo

"Le dichiarazioni del sindaco rese in merito alla cessione dell'ex asilo nido Peter Pan, evidenziano, oltre ad una totale mancanza di progettualità rispetto alle  situazioni di grande interesse per la città, come fin'ora, insieme alla sua maggioranza abbia mentito ai cittadini".

I consiglieri comunali di Fratelli d'Italia Carla Di Biase, Giuseppe Giampietro, Roberto Miscia intervengono sulla polemica che ha visto il botta e risposta tra Asl e Comune sul Distretto sanitario di Chieti Scalo.

"Dal nostro punto di vista - dicono i consiglieri di opposizione - da quanto dichiarato dal primo cittadino, emerge come finora l'impossibilità di addivenire ad un accordo sia solo una responsabilità ascrivibile al Comune. Più volte noi di Fratelli di Italia - prosegue il capogruppo Di Biase - abbiamo rilevato in Commissione che non essendo il Comune di Chieti proprietario del terreno ma solo dell'immobile, non avrebbe potuto  addivenire a nessun atto di trasferimento del bene.

Rimaniamo scettici anche riguardo alla volontà e alla capacità di poterlo fare ora. Il Comune, infatti, non ha ancora trovato i documenti con cui può provare che ha pagato l'esproprio del terreno a Trafilerie Meridionali. Gli eredi dal canto loro chiedono 400mila euro come mediazione. La Asl ha l'accordo con il Comune di acquistare il terreno con fabbricato per 230mila euro con perizia. Ci spieghi il sindaco come un ente che versa in tale situazione economica potrà a trovare un accordo con Trafilerie Merdionali. Dove pensano di trovare il sindaco e la sua giunta i fondi per portare avanti tali accordi?O come pensa di incassare il parere favorevole dei commissari? Non calcola tra l'altro il sindaco il problema dei tempi che servono per il Pnrr? Appare evidente, dopo la diffida del Dg Schael, che entro fine gennaio il Comune possa dare risposte certe e per fine marzo stipulare il rogito notarile.

Ciò a cui fino ad ora abbiamo assistito è solo una falsa e fuorviante campagna di comunicazione, con cui l'assessore Stella e il Movimento 5 Stelle, hanno cercato di mascherare la loro inerzia e poco conoscenza della macchina amministrativa. Totale inadeguatezza a cui il sindaco ha prestato il fianco fino a quando con le sue dichiarazioni ha palesemente affermato quanto da mesi il Dg e noi di Fdi abbiamo sostenuto. Ci auguriamo che per il futuro sindaco e amministrazione, svestano i panni della continua campagna elettorale per vestire quelli del buon padre di famiglia che ha a cuore soluzioni efficienti ed efficaci a tutela della collettività".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Da sindaco e Movimento 5 Stelle solo chiacchiere da campagna elettorale": Fratelli d'Italia attacca sul Distretto sanitario

ChietiToday è in caricamento