Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Giro di boa per il sindaco di Miglianico: Adezio racconta 30 mesi di lavoro

Il consuntivo di metà mandato è stato presentato ai miglianichesi nello scorso fine settimana durante un'affollata assemblea cittadina

Cinque milioni di euro di opere pubbliche finanziate e appaltate, venticinque cantieri chiusi o in fase di chiusura, azzeramento delle anticipazioni bancarie che erano attestate su 1,2 milioni di euro l’anno, risparmi pari a 250 mila di euro nella spesa per la raccolta dei rifiuti solidi urbani e quindi nelle tasse dei cittadini, taglio di settantamila euro l’anno delle spese correnti (contratti telefonici, luce, fotocopiatrici etc.), il ritorno alla manutenzione del patrimonio comunale, una moderna misurazione delle performance dei dipendenti, il balzo ai primi posti, non solo a livello regionale, per i servizi telematici interni e nelle relazioni con i cittadini. E’ il bilancio dei trenta mesi, dal 25 giugno 2014, del sindaco Fabio Adezio a Miglianico che racconta la prima metà del mandato della maggioranza di “Miglianico Cambia”, la lista civica che ha vinto le elezioni amministrative due anni e mezzo fa.

Il sindaco ha presentato il consuntivo ai concittadini nel corso di un’affollata assemblea convocata nella sala civica comunale, lo scorso fine settimana. “Abbiamo realizzato – ha spiegato Adezio i – il 90% del programma elettorale in soli trenta mesi. Ma, avendo trovato un Comune disastrato e avendo dovuto affrontare altre sfide che non potevamo conoscere allora, abbiamo realizzato anche tante altre cose, per cui abbiamo coniato l’hastag #nonloabbiamopromessomaloabbiamofatto”. 

Il sindaco ha voluto anche precisare che le opere, la corretta gestione del denaro pubblico, i progetti e i programmi, da soli non basteranno a far tutto. “Occorre – ha esortato – che ci sia unione e impegno da parte di tutta la nostra Comunità, solo così Miglianico, da luogo bello e piacevole, diventerà il luogo fantastico, il posto ideale in cui vivere”.

Poi ha concluso affrontando un tema caldo, quello della riedificazione del municipio, sfidando i suoi detrattori, autori di un paio di manifesti sul tema, a un incontro pubblico per chiarire la vicenda, carte alla mano. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro di boa per il sindaco di Miglianico: Adezio racconta 30 mesi di lavoro

ChietiToday è in caricamento