menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Luciani ritira le dimissioni, anzi no: il sindaco di Francavilla chiede tempo per decidere sulle regionali

Sembrava deciso a tornare a dedicarsi al suo paese, ma qualche ora fa il dietrofront. Il sindaco di Chieti Di Primio sarebbe pronto a tornare sui suoi passi, mentre oggi dovrebbe conoscersi la decisione di quello di Fossacesia Di Giuseppantonio

Sembrava pronto a rinunciare alle velleità regionali, per tornare a occuparsi della sua Francavilla al Mare. E invece, nella giornata di ieri la situazione si è ribaltata per il sindaco Antonio Luciani, che lo scorso 12 settembre aveva annunciato le sue dimissioni da primo cittadino, per mettersi a disposizione di un'eventuale candidatura da presidente della Regione

Poi, però, trattative e confronti non erano andati a buon fine e sembrava che Luciani, al suo secondo mandato, sarebbe rimasto al suo posto, ritirando le dimissioni. Fino a poche ore fa, quando il sindaco è tornato nuovamente sui suoi passi.

Come nella prima occasione, lo ha comunicato ai suoi concittadini sulla sua pagina Facebook: 

Ho bisogno di qualche altro giorno per completare il ragionamento riguardo al futuro. Vi chiedo pazienza, so di poter contare su di voi e sono convinto che capirete che ciò che faccio ha alla base il mio forte senso di responsabilità e l'assoluto altruismo. Grazie mille, un abbraccio a ognuno di voi.

Intanto, il sindaco di Chieti Umberto Di Primio, anch'egli al secondo mandato, sembrerebbe pronto a ritirare le dimissioni, per rinunciare alla Regione. Mentre in giornata dovrebbe conoscersi la decisione del primo cittadino di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, che ha tempo fino a domani per decidere se lasciare la guida del suo paese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento