menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfumata la candidatura in Regione, Di Primio ci prova con la Provincia

Sfida a due, il prossimo 31 ottobre, fra il sindaco di Chieti e quello di Lanciano. Ma potrebbe inserirsi anche il primo cittadino di Montelapiano, Scopino

Sfumata la possibilità di fare il candidato alla presidenza della Regione - visto che da Roma è arrivato il diktat che il candidato della coalizione di centrodestra sarà di Fratelli d'Italia - il sindaco di Chieti Umberto Di Primio lancia la sua candidatura da presidente della Provincia, spiegando di aver accolto l'invito avanzatogli dagli altri amministratori del chietino. 

La sfida in programma il prossimo 31 ottobre, dunque, sarà fra il primo cittadino di Chieti e quello di Lanciano, Mario Pupillo, nonché presidente uscente. Le candidature, tuttavia, possono essere presentate fino alle ore 12 di domani e non è escluso che anche il sindaco di Montelapiano, Arturo Scopino, consigliere provinciale uscente, possa alla fine riuscire a inserirsi, creando di fatto una competizione a tre. Scopino sarebbe un'alternativa a Pupillo, dunque potrebbe danneggiare i numeri del sindaco di Lanciano.  

L'ultimo giorno di ottobre, saranno 1.250 fra sindaci e consiglieri comunali dei 104 Comuni della provincia di Chieti a scegliere il secondo presidente eletto con il sistema "di secondo livello", che prevede un calcolo ponderato dei voti. 

Di Primio ha precisato che non si è candidato per seguire velleità politiche o di guadagno, ma per inseguire il "cambiamento", stilando un programma con gli altri amministratori che lo appoggiano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento