Silvia Romano libera, il commento choc del consigliere leghista: "Mai sentito ebreo convertito al nazismo"

Il post del consigliere abruzzese Angelosante ha scatenato il putiferio, ma lui si dipende: "L'ho sentita alla radio, non sono l'unico a pensarla così"

Il suo post ha fatto così rumore che è finito persino all'attenzione del direttore del Tg La 7, Enrico Mentana, che l'ha condiviso sui social con parole di condanna. Ma Simone Angelosante, consigliere regionale della Lega e sindaco di Ovindoli, non si pente di quanto ha scritto. 

Pietra dello scandalo è un post sul suo profilo Facebook in cui pubblica la foto di Silvia Romano, la giovane cooperante tornata ieri in Italia dopo che era stata sequestrata il 20 novembre 2018.

Avete mai sentito di qualche ebreo che liberato da un campo di concentramento si sia convertito al nazismo e sia tornato a casa in divisa delle SS? 

scrive testualmente l'esponente della Lega. Il riferimento è alla decisione della ragazza di convertirsi alla religione islamica, tanto che è scesa dall'aereo con il capo coperto e indossando un abito tradizionale somalo.

Interpellato dall'Ansa, il consigliere Angelosante si giustifica: "L'ho sentita questa mattina su Radio Maria, non sono l'unico a pensarla così".

"Non mi sembra di aver detto niente di negativo - ha aggiunto il leghista - ho solo riportato un dato storico e oltre tutto non ho fatto nessun nome della ragazza. Ma comunque è una idea che gira sulle radio nazionali", conclude.

Il post ha generato qualche migliaio di commenti, tra chi condanna il consigliere, puntualizzando tra l'altro che il nazismo non è una religione, dunque il paragone non ha ragione di esistere, e chi, addirittura, appoggia questo punto di vista.

Mentana, che ha definito "orrore" il post di Angelosante, ha in seguito commentato:

A tutti quelli che in queste ore fanno orrendi e insensati paragoni con chi tornò da Auschwitz (come quel consigliere regionale leghista che ha scritto "avete sentito di qualche ebreo che liberato da un campo di concentramento si sia convertito al nazismo e sia tornato a casa in divisa delle SS?") voglio solo sommessamente ricordare che il campo di Auschwitz sorgeva nella cattolicissima Polonia, e che lo stesso Hitler era cattolico battezzato e cresimato. Provate a riformulare il paragone ora...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Mibact: pubblicati gli avvisi per la formazione delle graduatorie, in Abruzzo 21 posti

  • Una bimba abruzzese disegna il nuovo peluche venduto da Ikea

  • Coprifuoco anche in Abruzzo? Marsilio: "Sì, se necessario"

  • VIDEO - Facevano acquistare alla Asl protesi a prezzo gonfiato: quattro persone arrestate e 2 medici sospesi

  • Firmato il nuovo Dpcm: tutti i divieti e le restrizioni in vigore per un mese

  • Serve clienti al bancone dopo le 18: barista sanzionato dai carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento