Politica

Il consiglio provinciale di Chieti sfiducia l'assessore alla cultura Di Martino

L'assessore alla cultura e al turismo Remo Di Martino assente al consiglio di ieri, dove si votava un odg che dava esplicito mandato al presidente Di Giuseppantonio di redigere un unico cartellone estivo delle manifestazioni

Abbiamo votato un ordine del giorno proposto dal capogruppo della Pdl e suo vice, Paolo Sisti ed Etelwardo Sigismondi, che nei suoi contenuti sconfessa e sfiducia l’assessore alla Cultura e Turismo Remo Di Martino tra l’altro assente al dibattito che lo riguardava direttamente” così afferma il capogruppo del Pd alla provincia di Chieti, Camillo D’Amico, nel commentare l’ordine del giorno votato nel consiglio di ieri, dove si dava esplicito mandato al presidente Di Giuseppantonio di redigere un unico cartellone estivo delle manifestazioni con i Comuni, evitando sovrapposizioni e impegnando le risorse disponibili.

 “Abbiamo letto nei contenuti dell’ordine del giorno una sonora bocciatura dell’assessore Di Martino da parte della sua maggioranza che abbiamo condiviso appieno” riporta D’Amico.

L’opposizione, a inizio legislatura, aveva proposto di riprendere la promozione dei talenti locali con  la messa in circuito di bande musicali, cori folcloristici, gruppi teatrali, con  un impegno di spesa minimo e sopportabile.

“L’attività dell’amministrazione Di Giuseppantonio ha fermato tutto - spiega ancora -  non dando continuità alle cose avviate e gridando al mondo di non poter far nulla per mancanza di risorse finanziarie. Un vittimismo spinto che oggi alla luce dell’inspiegabile volume finanziario non permette di dare risposte”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il consiglio provinciale di Chieti sfiducia l'assessore alla cultura Di Martino

ChietiToday è in caricamento