rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Politica

Settimana Mozartiana, Di Iorio (Pd): "Edizione che prende in giro la città"

All'indomani della chiacchierata serata il consigliere di opposizione critica duramente la kermesse: "E' stata svuotata del significato originario, si è passati dal far arrivare a Chieti artisti del calibro di Enzo Avitabile e, Tony Hadley ai finti Gipsy King. L'unica cosa positiva l'apertura di Palazzo Lepri"

"La Settimana mozartiana di quest'anno è qualcosa di deprimente e assolutamente male organizzato. Nulla a che fare con le edizioni degli anni passati, ed anzi dico che è una presa in giro per la città". All'indomani della serata più chiacchierata della XVI edizione, arrivano i primi commenti dall'opposizione con il consigliere comunale del Pd Alessio Di Iorio.

"L'unica cosa positiva di questa manifestazione – sottolinea  Di Iorio – è stata l'apertura di Palazzo Lepri, ex sede del liceo linguistico Rossetti, sperando che continui nella sua attività e che la gestione porti Palazzo Lepri ad essere un punto di riferimento per mostre, riunioni, festival e iniziative che richiamino gente a Chieti. Fatta eccezione per questa bella novità, va preso atto che la Settimana mozartiana è stata svuotata del significato originario, quello cioè di rendere omaggio a personaggi della musica classica e far arrivare a Chieti artisti del calibro di Enzo Avitabile, Tony Hadley e molti altri. Partire da questi nomi e arrivare quest’anno ai finti Gipsy King vuol dire prendere in giro un'intera città. Sono convinto – prosegue il consigliere Pd – che per una città più si fa e meglio è, ma è pur vero che il centro storico di una città come la nostra deve essere trattato con riguardo, deve essere sede di eventi identitari e adeguati al contesto, e non farlo diventare una fiera di basso livello. Il centrodestra sta provando davvero ogni strada per svuotare il centro storico di Chieti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settimana Mozartiana, Di Iorio (Pd): "Edizione che prende in giro la città"

ChietiToday è in caricamento