rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Politica

Nessuna risposta in consiglio sulla mensa scolastica, De Lio (Udc): "Il Comune chiarisca come si intende gestire il servizio"

L'argomento è stato discusso in consiglio comunale ma non sono stati ancora sciolti alcuni nodi fondamentali a detta del capogruppo Udc che ha ripresentato un'interrogazione

Il servizio mensa nelle scuole teatine dovrebbe ripartire a dicembre, con l’affidamento alla ditta Ladisa, ma non convincono le risposte date in consiglio comunale dall’assessore all’Istruzione al capogruppo Udc Mario De Lio sull’argomento. Quest'ultimo ha riproposto un’interrogazione a risposta scritta in tempi brevi.

“All’interrogazione sulla questione mensa - rende noto De Lio – l’assessore al ramo Teresa Giammarino dava riscontro alle domande con l’ espressione 'strettamente tecnica degli uffici'. I riscontri dati sono manchevoli, insoddisfacenti nonché carenti di informazioni circa lo specifico fatto attinente a questioni di rilevanza comunale”.

A detta del consigliere, non è chiaro cosa stia facendo il Comune per far ripartire entro pochi giorni la refezione scolastica a Chieti.

Al Comune il capogruppo dell’Udc chiede “se e con quali modalità siano state valutate le offerte economiche e come si intende gestire il servizio di refezione scolastica, non solo fino a marzo 2022, periodo in cui è atteso il pronunciamento definitivo del Tar Pescara, ma nel lungo periodo, almeno cioè fino alla fine dell’ anno scolastico in corso, nell’ipotesi di annullamento di tutti gli atti e della procedura di gara da parte dei giudici amministrativi ed in accoglimento definitivo del/dei ricorso/i; nell’ipotesi di affidamento diretto a società terza, chiarisca il Comune l’esatto periodo del servizio, le modalità di reperimento dell’incaricanda ed i termini di valutazione della società scelta, l’importo esatto dell’affidamento ed il pieno rispetto dei limiti economici per l’attivazione di tale procedura, siccome stabiliti dalla legge”.

Quanto alla ditta Ladisa, l’Udc chiede "se e con quali modalità abbia contestato nel corso dell’a.s. 2020/2021 inadempimenti al precedente contratto di appalto”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nessuna risposta in consiglio sulla mensa scolastica, De Lio (Udc): "Il Comune chiarisca come si intende gestire il servizio"

ChietiToday è in caricamento