rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Politica

Segreteria comunale condivisa a Chieti, da Torrevecchia l'invito a "operare con un servizio proprio"

Il gruppo consiliare Torrevecchia Libera chiede agli organi comunali di Chieti di rivedere le proprie posizioni per evitare disordini funzionali e futuri disservizi in entrambe le strutture comunali

I problemi della segreteria comunale condivisa fra i Comuni di Chieti e di Torrevecchia Teatina e le discussioni che ne sono conseguite giorni fa in seno al consiglio comunale di Chieti creano preoccupazione anche nel piccolo Comune che invita a porre attenzione sulla questione per evitare disordini funzionali e futuri disservizi.

"La scorsa settimana - dichiara il gruppo consiliare Torrevecchia Libera - abbiamo assistito, con attenzione e preoccupazione, al consiglio comunale di Chieti che ha messo in minoranza il sindaco, costretto a cedere e a ritirare la delibera del rinnovo convenzione per la gestione in forma associata delle funzioni di segreteria comunale con il nostro Comune. 
Il sindaco Ferrara vorrebbe continuare a suddividere con Torrevecchia la gestione della segreteria comunale, ma gran parte della sua maggioranza non è d'accordo, perché pensa che la dirigente sia già oberata di lavoro a Chieti. Non si può che essere d’accordo con quella maggioranza; Chieti è un Comune di livello superiore con servizi di natura più complessa, con problemi molto articolati nei settori gestiti dalla segreteria comunale che, proprio negli ultimi tempi, si è dovuta caricare anche di un settore pesante come quello dell’ingegneria del territorio. Sarebbe mortificante per un comune come il nostro soffrire mancanze per motivi legati ad un servizio impegnativo nella città di Chieti, oltremodo, da tempo, afflitta da ansie finanziarie".

Il gruppo di minoranza pone l'accento anche sull'evidente il divario fra i due comuni. "Chieti è una città con dinamiche sempre in evoluzione e sempre più complesse; Torrevecchia Teatina è un piccolo comune in forte crescita con i classici problemi di personale, di gestione quotidiana del territorio e dei servizi sempre più impegnativi: una diversità molto chiara.Senza entrare nei problemi politici di Chieti - concludono - ci limitiamo semplicemente a far presente che Torrevecchia Teatina, comune di 4.250 abitanti adesso, come mai prima d’ora, ha bisogno di una segreteria occupata a tempo pieno e non di un servizio ricavato nei ritagli di tempo. Dunque, si chiede agli organi comunali di Chieti di rivedere le proprie posizioni e di studiare bene l’argomento segreteria per evitare disordini funzionali e futuri disservizi in entrambe le strutture comunali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segreteria comunale condivisa a Chieti, da Torrevecchia l'invito a "operare con un servizio proprio"

ChietiToday è in caricamento