menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Segnaletica turistica per valorizzazione il patrimonio culturale cittadino: la proposta del M5S

I consiglieri Argenio e D'Arcangelo impegnano sindaco e giunta a potenziare la segnaletica turistica e ad avviare, con Soprintendenza, Polo Museale e Università, una concertazione di progetti ed interventi

E' stata depositata questa mattina al protocollo del Comune di Chieti la mozione con la quale il MoVimento 5 Stelle chiede al Consiglio comunale di impegnare sindaco e giunta a potenziare la segnaletica turistica e ad avviare, con Soprintendenza, Polo Museale e Università, una concertazione di progetti ed interventi tesi alla valorizzazione ed al recupero del patrimonio culturale cittadino.

“Ci sembrava un atto dovuto – spiegano i due consiglieri pentastellati Ottavio Argenio e Manuela D'Arcangelo – poiché, se da un lato questa Giunta sembra intenzionata a riproporre l'approvazione della tassa di soggiorno a carico dei turisti e di chiunque pernotti nelle strutture alberghiere cittadine, dall'altro non possiamo fare a meno di notare la pochezza degli interventi programmati ed attuati al fine di valorizzare e migliorare l'offerta turistico-culturale che la nostra città è in grado di offrire”.

“Abbiamo sempre ritenuto – continua Ottavio Argenio – che il turismo culturale possa fungere da volano per la ripresa socio-economica della città, tanto da considerarlo un sett ore fondamentale del programma che abbiamo presentato per le amministrative del 2015. Da allora ad oggi, sul piano della promozione culturale ho potuto ascoltare solo parole, come quelle che riguardano la creazione del polo da realizzare presso la ex caserma Bucciante ma ho potuto vedere pochissimi fatti concreti da parte di questa amministrazione che continua a farsi scudo con la situazione deficitaria del bilancio”.

I due portavoce hanno previsto un intervento che comporta un impegno di spesa minimo ma che restituisce un risultato evidente rappresentato dalla collocazione di una nuova segnaletica verticale dedicata alle risorse ed ai siti di interesse culturale presenti sul territorio comunale, da realizzare attraverso la destinazione di una percentuale, compresa tra l'uno ed il cinque per cento, dei proventi riscossi dalle sanzioni per infrazioni al Codice della Strada.

Secondo Ottavio Argenio, “Si tratta di una goccia nel mare rappresentato dalle entrate del Comune, stimata intorno ai 20.000 Euro, più che sufficienti per realizzare un efficace progetto di collocazione della nuova segnaletica turisticasenza incidere sui delicati equilibri del bilancio”.

“Inoltre – conclude Manuela D'Arcangelo – abbiamo chiesto che il Comune di Chieti si faccia promotore di un tavolo di concertazione con la Soprintendenza, il Polo museale e l'Universi tà D'Annunzio poiché riteniamo che solo grazie alla collaborazione di tutte le istituzioni e gli enti interessati, si possa effettivamente valorizzare il patrimonio culturale della nostra città”.

Approfondimenti
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento