rotate-mobile
Politica Lanciano

"Scarse condizioni igienico sanitarie per i dipendenti dell'ospedale di Lanciano": scatta l'esposto di Taglieri

Il vicepresidente della commissione sanità ha protocollato un esposto al procuratore della Repubblica e al comando carabinieri Nas sulle condizioni degli spogliatoi trasferiti nel seminterrato del Renzetti

Un esposto rivolto al procuratore della Repubblica e al comando carabinieri del Nas è stato protocollato questa mattina dal vicepresidente della commissione sanità di Regione Abruzzo, Francesco Taglieri, per porre l’attenzione sulla condizione igienico sanitaria in cui lavorano alcuni dipendenti dell’ospedale Renzetti di Lanciano.

"Da questa mattina - spiega il consigliere pentastellato - il personale sanitario ha subito lo spostamento degli spogliatoi del personale sanitario in una sala multimediale collocata in un seminterrato: questo non è accettabile e oltre a non rispettare la normativa vigente in materia, mette il personale in una situazione di potenziale pericolo. Al Renzetti -  continua - non ci sono spazi adeguati e alcuni spogliatoi sono ricavati in stanze di fortuna. Non c’è possibilità di lavarsi a fine e inizio turno, non ci sono docce in generale, e, dove sono state messe, sono arrugginite e inutilizzabili, inoltre non c’è spazio per una divisione accurata di abiti da lavoro e abiti personali. Fatto gravissimo se pensiamo che ogni giorno il personale che lavora in prima linea esponendosi a potenziali contatti Covid poi torna a casa dai propri cari".

I problemi dell'ospedale di Lanciano da tempo vengono denunciati da Taglieri, che chiede alla Regione di tutelare la salute dei lavoratori e dei cittadini. "Nel mio esposto - conclude - ho elencato chiaramente quali sono gli obblighi previsti dalla legge e al contrario qual è la situazione in cui versa il Renzetti, mi auguro che saranno disposti  gli opportuni accertamenti valutando gli eventuali profili di illiceità penale e, nel caso, individuare i possibili responsabili. Una cosa è certa quello che non può più essere in alcun modo tollerato è il pressapochismo con cui viene gestito il servizio sanitario, in particolare nella Asl 02, in un momento di grande emergenza sanitaria come questo”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scarse condizioni igienico sanitarie per i dipendenti dell'ospedale di Lanciano": scatta l'esposto di Taglieri

ChietiToday è in caricamento