Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica San Giovanni Teatino

San Giovanni Teatino, l'opposizione scrive al Prefetto: "ritardi nell'approvazione del rendiconto finanziario"

La minoranza lamenta "la mancata approvazione dei documenti contabili entro i termini da parte dell’amministrazione"

I ritardi nell’approvazione del rendiconto finanziario di San Giovanni Teatino hanno spinto i consiglieri di opposizione a scrivere al Prefetto di Chieti, Giacomo Barbato. Il documento, che andava approvato entro il 30 aprile, non è stato "neanche anticipato della delibera di accertamento dei residui attivi e passivi" dice la minoranza che lamenta "la mancata approvazione dei documenti contabili entro i termini da parte dell’amministrazione  di San Giovanni Teatino”.

I consiglieri di opposizione chiedono al Prefetto di sollecitare l’approvazione altrimenti – essendo già decorso il termine - sarebbe “necessaria la nomina di un Commissario ad acta, ai sensi dell’art. 141 comma 2 del D.Lgs. 267/2000», spiegano i consiglieri nella lettera inviata al Prefetto.

“È l’ennesimo episodio negativo che caratterizza l’amministrazione – dichiarano  i consiglieri di minoranza – e dimostra come manchi una adeguata programmazione delle attività. La giunta Marinucci è costantemente in ritardo mentre i cittadini attendono risposte, soluzioni, progetti per il futuro. Le questioni aperte restano tali da anni e per questo invitiamo il sindaco a trarre le opportune conclusioni. Serve un cambio di passo, una svolta decisa e non bastano più annunci e vuote promesse. Rinnoviamo l’invito alla maggioranza all’avvio di una profonda riflessione sulle promesse non mantenute dalla Giunta. San Giovanni Teatino merita una classe dirigente capace, che sappia ascoltare le richieste dei cittadini, non un gruppo che si chiude nei palazzi per difendere i ruoli e le poltrone” .
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giovanni Teatino, l'opposizione scrive al Prefetto: "ritardi nell'approvazione del rendiconto finanziario"

ChietiToday è in caricamento