rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Politica San Giovanni Teatino

A San Giovanni Teatino l'opposizione attacca il sindaco: "Si dimetta e salvi la dignità"

Il gruppo "Una nuova mossa" interviene dopo che l'assessore Valenzia Di Meo ha riconsegnato al sindaco Giorgio Di Clemente la delega sulle società partecipate

L'opposizione in consiglio comunale a San Giovanni Teatino attacca la maggioranza nelle sue scelte all'interno dell'amministrazione. "ll 14 marzo l'assessore Valenzia Di Meo ha riconsegnato al sindaco Giorgio Di Clemente la delega sulle società partecipate per mancanza di fiducia nel suo operato", scrive in una una nota Matteo Pio Ferrante del gruppo Una nuova mossa.

"Il sindaco, oltre ad aver accettato la riconsegna della delega, ha anche ammesso di non aver condiviso le scelte dell'assessore Di Meo su come avesse provato a risolvere le numerose criticità legate alle società partecipate, palesando di conseguenza una sfiducia implicita verso la stessa Di Meo. Nonostante ciò ha ritenuto opportuno lasciare invariate le altre deleghe in forza all'assessore per ora, come da lui affermato in consiglio, così da tenere in piedi un gruppo di maggioranza che fa acqua da tutte le parti".

L'opposizione conclude chiedendo "le dimissioni del primo cittadino al fine di salvaguardare la dignità dei cittadini, a cui dare la possibilità di scegliere un'amministrazione realmente coesa ed unita e non attaccata alla carica come sta accadendo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A San Giovanni Teatino l'opposizione attacca il sindaco: "Si dimetta e salvi la dignità"

ChietiToday è in caricamento