menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salvini a Vasto (con la mascherina rossonera): "L'Abruzzo è una terra di lavoratori"

Il segretario della Lega torna in Abruzzo e si dice soddisfatto delle squadre presentate alle amministrative di Chieti e Avezzano. Una visita tra strette di mano e selfie ravvicinati

Terza tappa abruzzese per il segretario federale della Lega Matteo Salvini che oggi, venerdì 26 giugno, è arrivato a Vasto per incontrare i vertici abruzzesi del partito, simpatizzanti e curiosi. Mascherina rosso nera ("me l'hanno regalata ieri" ha detto), il leader della Lega è arrivato oggi pomeriggio a La Vastese accompagnato dal segretario regionale Luigi D’Eramo. 

Incalzato subito sul taglio dei vitalizi del Senato, Salvini ha ribadito: "È una follia, saremo in tutte le piazze italiane per raccogliere le firme anche per fermare il ritorno dei vitalizi"

Salvini si è detto soddisfatto di quello che la Lega sta facendo in Abruzzo: "Sono contento delle squadre che abbiamo presentato a Chieti e ad Avezzano", ma sul lancio di un candidato sindaco anche a Vasto ha risposto: "Una cosa per volta. Vasto è una bellissima città e mi risulta che ci siano diversi che si stanno preperando per prendere le redini di questa città. Intanto sono contento dell'affetto che ci stanno riservando gli abruzzesi"

"L'Abruzzo - ha aggiunto - è terra fiera, dignitosa, di lavoro. Non chiedono aiuti, beneficenza. L'Abruzzo non può essere isolato. Ci stiamo impegnando su lavoro e infrastrutture".

 salvini a vasto-2salvini a vasto1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento