menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rocca San Giovanni, la difesa del vice sindaco dopo il post su Facebook

"Il mio sfogo - spiega - non si riferiva assolutamente ai turisti che numerosi vengono nel nostro paese, ma si riferiva a certi personaggi che approfittano di qualsiasi situazione di disagio per screditare l'amministrazione comunale"

Dopo il polverone sollevato dal suo post su Facebook, il vice sindaco di Rocca San Giovanni, Giovanni D’Angelo, replica ai consiglieri di opposizione, che lo avevano fortemente criticato per aver scritto sul social network che i “criticoni” possono evitare di andare al mare nel paese, e li accusa di “strumentalizzare e travisare la realtà”. 

“Come ho ben specificato su Facebook - commenta - il mio sfogo non si riferiva assolutamente ai turisti che numerosi vengono nel nostro paese, ma si riferiva a certi personaggi che approfittano di qualsiasi situazione di disagio, come l'abbandono selvaggio di rifiuti solidi, pubblicando foto per screditare l'amministrazione comunale e suscitare malumori anche nei cittadini che risiedono a molti chilometri di distanza e che non sanno realmente come stanno le cose”. 

“Così facendo - continua - recano un grave danno all'immagine del nostro Comune. Ci troviamo di fronte ad un'azione di strumentalizzazione e di travisamento dei fatti messa in atto dalla minoranza, col solo fine di consumare la loro vendetta elettorale. Del resto - prosegue - tutti nel circondario sono a conoscenza di quanto fa l'Amministrazione comunale di Rocca San Giovanni per il turismo. Tutti conoscono i vari spettacoli culturali, ricreativi, musicali che offriamo ai turisti per allietare la loro estate nel nostro borgo. Ed in particolare i cittadini di Rocca sanno che il sottoscritto è uno dei fautori e attivo realizzatore dell'Estate Roccolana”. 

Su Facebook, il vice sindaco si era scagliato contro chi critica i disagi del suo paese, esordendo con: "Ma perché non rimanete a casa vostra, se trovate il nostro paese sporco e mal amministrato non veniteci rimanete dove siete".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento