"Rimborsare o prolungare gli abbonamenti degli studenti": la richiesta di Aceto a Tua

Il presidente del consiglio comunale di Chieti sollecita l'azienda di trasporti a dar seguito a quanto previsto nel decreto Rilancio

Rimborsare gli studenti del costo sostenuto per gli abbonamenti del trasporto pubblico tramite un voucher del valore del periodo non fruito, o prolungare l'abbonamento. È la richiesta avanzata dal presidente del consiglio comunale di Chieti, Liberato Aceto, al presidente di Tua, l'azienda per il trasporto regionale, Gianfranco Giuliante, e alla componente del Cda Annalisa Bucci. 

La misura è prevista nel decreto Rilancio che, all'articolo 215, regola il rimborso dell’abbonamento ai trasporti pubblici, pagato e non utilizzato nel periodo di lockdown. 

In particolare, il provvedimento prevede che ai pendolari venga consegnato un voucher del valore relativo all’importo di abbonamento non fruito, da utilizzare entro un anno, oppure che venga prolungato l’abbonamento per un periodo pari a quello per il quale non è stato utilizzato per le misure anti Covid 19.

"Gli eroi silenziosi del tragico periodo vissuto, oltre agli operatori sanitari - commenta Aceto - sono stati gli studenti, coloro che in un momento particolare della loro vita si stanno formando e preparando a riportare il Paese al ruolo di guida e testimone di importanti valori nel panorama socio-economico europeo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco perché Aceto ha sollecitato i vertici di Tua, "affinchè si valutassero tutte le possibili azioni tese a realizzare quanto previsto nel decreto Rilancio. Sarebbe una bella cosa - aggiunge - riconoscere a chi in quel periodo si è visto privare della possibilità di muoversi, oltre che di frequentare compagni di classe, colleghi, amici e parenti, un riconoscimento non economico, perché non previsto, ma di servizio di trasporto gratuito per un periodo corrispondete a quello di 'fermo', da utilizzare anche subito nella stagione estiva, quella delle vacanze, in particolare per gli studenti. L’Italia deve ripartire anche con segnali di questo tipo, trasmettendo ottimismo, fiducia e speranza in un futuro migliore, in particolare tra i ragazzi e i giovani che dovranno affrontare molte difficoltà, forse più di quelle che abbiamo affrontato noi".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Chieti usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coprifuoco anche in Abruzzo? Marsilio: "Sì, se necessario"

  • Interruzioni idriche a Chieti e provincia dal 20 al 27 ottobre: il calendario completo

  • Concorso al Mibact: pubblicati gli avvisi per la formazione delle graduatorie, in Abruzzo 21 posti

  • Coronavirus a Chieti: 2 casi positivi e 7 persone in isolamento

  • Capodanno in autogrill a Brecciarola: l’evento diventa virale anche in Abruzzo

  • La resa dei conti nel centrodestra è arrivata: Febbo non è più assessore regionale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento