Politica

Elezioni, il consiglio comunale dice no agli scrutatori scelti per sorteggio

Su 20 consiglieri presenti nella seduta di ieri, solo 15 hanno votato: 8 hanno respinto l'ordine del giorno del capogruppo della Sinistra Di Gregorio, che oggi accusa: "sono parenti stretti di scrutatori già scelti per le politiche"

Il consiglio comunale riunito ieri (giovedì 7 febbraio) non ha approvato il suo ordine del giorno per il sorteggio degli scrutatori. E oggi Riccardo Di Gregorio, capogruppo Federazione della sinistra, accusa i colleghi consiglieri di non aver votato a favore di un ordine del giorno “improntato alla trasparenza”. Su 20 presenti, ieri in 15 hanno votato e soltanto 7 hanno detto sì alla proposta di Di Gregorio

Le accuse non si fermano qui: “I voti contrari – dice – sono arrivati dai consiglieri comunali che sono parenti stretti di alcuni scrutatori scelti dalla commissione elettorale”. Il capogruppo chiedeva che a partire dalla prossima tornata elettorale ultile, escludendo le prossime elezioni politiche per ragioni temporali, gli scrutatori non venissero più scelti, ma sorteggiati pubblicamente.

Eppure, commenta,  “la politica teatina ha dato ancora il peggio di sé. Nell’elenco degli scrutatori per le prossime elezioni politiche, pubblicato sul sito del Comune spuntano, non a sorpresa, cognomi riferibili a parenti di consiglieri comunali, dipendenti comunali e sindacalisti. Questo atteggiamento disinvolto da parte della politica – prosegue Di Gregorio - che continua a perseguire i propri interessi personali disinteressandosi dei problemi reali della nostra comunità, non è solo da stigmatizzare ma da condannare con forza”.

Pubblichiamo di seguito l'elenco dei votanti:

Voti favorevoli: Liberato Aceto, Riccardo Di Gregorio,  Giovanni Di Paolo, Renato Di Salvatore, Luigi Febo, Marco Marino, Gabriele Salvatore

Voti contrari: Diego Costantini, Mario De Lio, Ezio Di Crecchio, Raffaele Di Felice, Palmerino Di Renzo, Stefano Rispoli, Donato Tacconelli, Emiliano Vitale

Astenuti: Giuseppe Di Labio, Marco Di Paolo, Graziano Marino, Ennio Marrone, Marcello Michetti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, il consiglio comunale dice no agli scrutatori scelti per sorteggio

ChietiToday è in caricamento