Marsilio: "Le Regioni chiedono al governo provvedimenti uniformi su tutto il territorio nazionale"

"Fare provvedimenti localizzati, come la chiusura di grandi aree metropolitane che oggi mostrano gli indici più alti, è poco efficace" riferisce il presidente della Regione Abruzzo su Sky Tg 24

Le Regioni si dicono contrarie ai provvedimenti localizzati, ipotizzati nelle ultime ore che parrebbero precedere un nuovo decreto del presidente del Consiglio per contenere i numeri dei contagi. Lo ha riferito ieri a detto a "I numeri della Pandemia” su Sky TG24 il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio

"Le Regioni – ha affermato - dicono che fare provvedimenti localizzati, come la chiusura di grandi aree metropolitane che oggi mostrano gli indici più alti, è poco efficace, poco utile e difficilmente gestibile. Tutti oggi si rendono conto che le differenze tra Regioni sono minime e che la capacità di resistenza di una Regione che sta meglio si può calcolare in pochi giorni, perché tra pochi giorni, se non si prendono provvedimenti, starà come le Regioni che soffrono di più. Abbiamo invitato il Governo a prendere dei provvedimenti su tutto il territorio nazionale senza distinzioni, come la chiusura dei centri commerciali nei fine settimana o almeno solo la domenica, e abbiamo chiesto di uniformare la chiusura alle 18, decisa per bar e ristoranti, anche ad tipologie di servizi, se non a tutte". 

Sembra invece favorevole la posizione dei governatori a forme di protezione specifiche per la popolazione più anziana, quella più a rischio. Sulla scuola, infine, la posizione delle regioni è categorica. “C’è una forte spinta ad estendere la didattica a distanza almeno alle medie. Tutti gli studi – ha detto ancora Marsilio - dimostrano che la scuola è un grande moltiplicatore di contagiosità. Non è un caso che proprio due o tre settimane dopo l'apertura delle scuole è esplosa questa curva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

  • La migliore pizzeria delivery di Chieti è Fermenta: il punto di vista del titolare Luca Cornacchia

  • Tragico incidente nella rimessa di casa: muore schiacciato dall'escavatore

Torna su
ChietiToday è in caricamento