rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Raddoppio ferrovia Pescara-Roma, Paolucci (Pd): "Politica sia unita: serve un incontro tra amministratori e parlamentari"

Il capogruppo del Pd in consiglio regionale propone che si attivi "un confronto con Rfi per superare le criticità del progetto rilevate dai territori”

“Sugli interventi di velocizzazione della linea ferroviaria Roma-Pescara urge un incontro tra parlamentari, consiglieri regionali, sindaci e consiglieri comunali dei centri interessati”. È l'invito che arriva dal capogruppo del Partito Democratico in consiglio regionale, Silvio Paolucci.

“Devono scendere in campo tutte le forze politiche per agevolare un confronto con Rfi - invita - affinché un progetto così importante per la nostra economia e per lo sviluppo della nostra regione, possa concretizzarsi a favore dei territori e non essere temuto. Parliamo di un potenziamento atteso e indispensabile a rendere più efficiente e moderno il trasporto su ferro di passeggeri e merci, per questo non può non esserci un margine per aprire un confronto rispetto ad alcuni tratti di tracciato".

"Uno sviluppo che all’Abruzzo serve e un potenziale irrinunciabile per l’Abruzzo cresciuto grazie alla ferrovia - continua Paolucci - per questo è necessario costruire una coralità di intenti che solo la politica, a tutti i livelli, può assicurare, agevolando il confronto sulla fattibilità di un’opera che rappresenti le esigenze di tutti. Bisogna farlo velocemente, perché i tempi di attuazione sono strettissimi e le procedure avviate, bisogna farlo insieme perché è in ballo il futuro della nostra regione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raddoppio ferrovia Pescara-Roma, Paolucci (Pd): "Politica sia unita: serve un incontro tra amministratori e parlamentari"

ChietiToday è in caricamento