Politica

Prospero su nuova Legge regionale sugli Agriturismi

Presidente della Commissione Agricultura del Consiglio regionale d'Abruzzo Antonio Prospero (Rialzati Abruzzo) commenta l'approvazione della nuova leggeche disciplina le attività

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

La Regione Abruzzo ha approvato la nuova legge che disciplina le attività agrituristiche. Lo ha votato all’unanimità il Consiglio regionale dopo il licenziamento del testo da parte della Commissione Agricoltura, di cui è Presidente Antonio Prospero (Rialzati Abruzzo).

''Con le necessarie modifiche apportate dalla Commissione – dichiara Prospero- abbiamo sottoposto al voto dell’Aula una legge capace di recepire le esigenze dell’impresa agrituristica regionale, semplificando le procedure così da consentire l’avvio dell’esercizio in maniera rapida e tutelando e valorizzando i prodotti agricoli delle nostre terre e della nostra enogastronomia”.

Il disegno di legge è suddiviso in 22 articoli, condivisi dalle associazioni agrituristiche regionali e dalle Organizzazioni professionali.  Esso recepisce la legge quadro nazionale del 2006 e agevola l’esigenza dell’impresa agrituristica regionale di commercializzare al meglio i propri prodotti della terra.

“L’obiettivo della semplificazione è perseguito attraverso l’introduzione della segnalazione certificata di inizio attività (Scia) che consente l’avvio dell’attività agrituristica – precisa il Presidente Prospero – alla data di presentazione della stessa all’amministrazione competente. Nei diversi articoli di legge, sono definite le strutture, le tipologie di immobili da destinare ad agriturismo, i requisiti igienico sanitari. L’articolo 10, nello specifico - si sofferma Prospero – incentiva la vendita diretta dei prodotti agricoli e definisce i metodi e le azioni per rendere più efficace la funzione dell’agriturismo a sostegno dell’agricoltura. L’idea è quella di contribuire alla promozione del turismo del territorio mediante eventi con finalità promozionali ed i prodotti tradizionali. Un’altra novità è rappresentata dalla istituzione di un Osservatorio regionale dell’agriturismo che esercita una funzione di monitoraggio attraverso l’acquisizione, la gestione e la diffusione delle informazioni relative al settore agrituristico regionale. Nell’articolo 20, infine- conclude il Presidente Prospero – abbiamo previsto la possibilità da parte della Regione di concorrere agli investimenti degli imprenditori che intendano realizzare iniziative a favore dell’agriturismo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prospero su nuova Legge regionale sugli Agriturismi

ChietiToday è in caricamento