rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Politica

"Proroga di un anno poi un'apposita legge delega": i parlamentari di Fratelli d'Italia rassicurano sul futuro dei tribunali

Se non ci fosse stata la proroga, il 31 dicembre i quattro palazzi di giustizia altrettante città non capoluogo in provincia di Chieti e L'Aquila avrebbero chiuso

“Il governo Meloni ha assunto l’impegno ad una revisione della geografia giudiziaria che porterà avanti nei prossimi mesi con un'apposita legge delega".

Queste le parole del senatore Ernesto Rapani, relatore in commissione del decreto sulla nuova organizzazione dei tribunali ordinari e con il quale abbiamo svolto, oggi pomeriggio, l’annunciato incontro con i sindaci abruzzesi, i presidenti delle Province di Chieti e L’Aquila e i presidenti dei Consigli dell’Ordine dei quattro presidi di giustizia.

Lo comunicano i parlamentari abruzzesi di Fratelli d’Italia, Etelwardo Sigismondi, Guido Liris e Guerino Testa. “Centrale nel proficuo confronto – riferiscono -  è stato il tema della proroga intesa come funzionale al riesame della geografia giudiziaria, oltre all’altro rilevante aspetto inerente la riapertura delle piante organiche. Rapani, sul punto, ha ben chiarito come la necessità di integrazione del personale sia assolutamente fisiologico alla ‘riapertura’ dei tribunali e al conseguente potenziamento degli stessi. L’annunciata presentazione, da parte del governo, di una legge delega ad hoc – evidenziano - consentirà un più veloce riesame della geografia giudiziaria".

Se non ci fosse stata la proroga, il 31 dicembre i quattro palazzi di giustizia delle città non capoluogo avrebbero chiuso i battenti.

Durante il tavolo di lavoro - commentano i tre parlamentari abruzzesi - si è preso atto del grande impulso che in questo primo anno di legislatura, a differenza del passato, la maggioranza sta fornendo alla complessa materia, per giungere a una definitiva soluzione della problematica. Mantenere informati i rappresentanti del nostro territorio è per noi una priorità e siamo soddisfatti di questo importante incontro che dimostra la grande sinergia tra l’Abruzzo e il Parlamento. Un personale ringraziamento va al collega Rapani che si è reso da subito disponibile e per l’accuratezza delle sue argomentazioni”, concludono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Proroga di un anno poi un'apposita legge delega": i parlamentari di Fratelli d'Italia rassicurano sul futuro dei tribunali

ChietiToday è in caricamento