Politica San Giovanni Teatino

Provincia Chieti-Pescara, e gli uffici? A Sambuceto

La proposta "equidistante" arriva dall'amministrazione comunale di San Giovanni Teatino. Il sindaco Marinucci: "Questura, Prefettura e Motorizzazione Civile sul nostro territorio, al centro dell'area metropolitana"

Mentre il dibattito sulla fusione delle province di Chieti e Pescara continua da giorni, talvolta assumendo contorni che sfiorano l'esagerazione, dall’amministrazione comunale di San Giovanni Teatino arriva una proposta “equidistante” al problema che potrebbe porsi dopo l'accorpamento. Dove collocare la maggior parte degli uffici pubblici della nuova provincia senza far torto a nessuno? Semplice: a Sambuceto.

“Credo che soluzione più razionale sia quella di prevedere la nuova questura, la nuova prefettura, l’ufficio della motorizzazione civile e gli altri servizi al cittadino sul nostro territorio comunale, al centro dell’area metropolitana” afferma il sindaco Luciano Marinucci.

Un'idea non certo campata in aria, ma che prende spunto dal recente piano urbanistico Sambuceto-Fontanelle: primo esempio di copianificazione strategica intercomunale ed inteprovinciale. Il Comune di San Giovanni Teatino ha già individuato nelle aree antistanti l’aeroporto d’Abruzzo un parco logistico-direzionale, che potrebbe presto ospitare i nuovi uffici provinciali.


“Questa soluzione – spiega ancora Marinucci - sarebbe facilitata dalla presenza delle linee di trasporto pubblico esistenti e dalla prossima realizzazione di una fermata ferroviaria metropolitana proprio di fronte all’aeroporto, che collegherebbe quest’area in pochi minuti a Chieti Scalo-Madonna delle Piane e a Pescara centro. I tempi sono maturi – conclude il sindaco -  per passare da una competizione di campanile ad una coesione operosa che favorisca lo sviluppo economico e sociale del territorio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia Chieti-Pescara, e gli uffici? A Sambuceto

ChietiToday è in caricamento