Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica

Progetto In.te, l'assessore Di Biase: "Ci crediamo fermamente"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

L’Assessore alle Attività Produttive, Carla Di Biase, ha dichiarato quanto segue.

«L’Amministrazione Comunale ha messo in campo tutte le iniziative utili, agendo da pungolo nei confronti di chi ha competenze specifiche in materia, affinchè il progetto InTe per la riqualificazione dell’area su cui sorgeva la Cartiera Burgo decolli.

Abbiamo, infatti, intrapreso tutte le azioni possibili, non ultima l’iniziativa del Sindaco Di Primio grazie alla quale il prezzo di vendita dei terreni è stato abbassato da 75,50 a 50 euro al metro quadro, affinchè tale progetto si concretizzi, dando così una valida risposta alla grave crisi che il nostro territorio sta attraversando e far si che la zona industriale nella parte bassa della Città possa tornare a fiorire generando nuova occupazione. 

Dopo la sciagurata chiusura della cartiera, facilitata dal centrosinistra che ha governato Chieti, questa Amministrazione ha lavorato concretamente per trasformare la speranza degli ex dipendenti Burgo in posti di lavoro.  

Crediamo fermamente nel progetto In.te ed è per questo che abbiamo fatto in modo che fossero chiari, una volta per tutte, i passi che ogni istituzione deve compiere.

Vista l’importanza dell’operazione in termini di rilancio dell’economia cittadina, ritengo che non sia il momento di lasciarsi andare ad inutili quanto sterili strumentalizzazioni. Ognuno faccia la sua parte in maniera costruttiva.

Il Sindaco, peraltro, ha già convocato, per i prossimi giorni, una nuova riunione, alla quale parteciperà anche la sottoscritta, per definire gli ulteriori passaggi da compiersi per dare il via alle iniziative già mature.»
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto In.te, l'assessore Di Biase: "Ci crediamo fermamente"

ChietiToday è in caricamento