rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Politica

L'attività dei consiglieri comunali nel mese di ottobre fra sedute dell'assise civica e commissioni

Il gettone di presenza ammonta attualmente a 80,4 euro, ed essendo l'indennità del sindaco pari a 8.011 euro per l'anno 2023, ogni consigliere comunale può percepire un massimo di 1.929,6 euro ogni mese

Uno sguardo sull'attività amministrativa teatina, con il focus puntato sui consiglieri comunali di Chieti e la partecipazione a riunioni dell'assise civica e di commissione. A certificare l'attività alla partecipazione dei lavori, è la determina per il pagamento dei gettoni di presenza, la numero 944 del 7 novembre scorso. Il documento stanzia una somma di 20mila 502 euro per saldare ai consiglieri quanto dovuto.

Il gettone di presenza ammonta attualmente a 80,4 euro, ed essendo l'indennità del sindaco pari a 8.011 euro per l'anno 2023, ogni consigliere comunale può percepire un massimo di 1.929,6 euro ogni mese, pari a un quarto della quota prevista per il primo cittadino, anche se dovesse superare le 24 presenze.

Nella valutazione, va considerato, però, che nel caso di gruppo con un solo componente, questi siede in tutte le commissioni consiliari, per cui necessariamente la sua presenza è più assidua. I gruppi consiliari più numerosi, con due o più seggi, delegano a un solo membro la presenza in ogni commissione. 

Andando a leggere presenti e assenti, emerge che i volti più frequenti fra consigli e commissioni, il mese scorso, sono stati quelli dei consiglieri Luca Amicone (Movimento 5 stelle), Alberto Chiavaroli (Ferrara sindaco), Stefano Costa (Forza Chieti), Mario De Lio (Udc),  Alberta Giannini (Sinistra con Diego) e Serena Pompilio (Azione Poltiica) che hanno risposto "presente" 14 volte, maturando un gettone di presenza di 1125,60 euro.

Con 13 partecipazioni, seguono Mario Colantonio (Lega), Vincenzo Ginefra (Chieti c'è), Enrico Iezzi (Alleanza Verdi e sinistra) e Andrea Rondinini (Chieti per Chieti). Per loro un gettone di 1045,20 euro.

Vantano 12 presenze Barbara Di Roberto (Azione) e Damiano Zappone (Forza Italia) che maturano un gettone da 964,80 euro.

A quota 11 presenze Bruno Di Iorio (Di Iorio sindaco) a cui spetta un rimborso di 884,40 euro. Segue Silvio Di Primio (Liberi a Sinistra) con 10 presenze e un gettone di 804 euro.

Otto partecipazioni per Filippo Di Giovanni (Partito Democratico), Silvia Di Pasquale per un gettone di 643,20 euro. A seguire con 6 presenze Carla Di Biase (Fratelli d'Italia), Giuseppe Giampietro (Fratelli d'Italia) ed Edoardo Raimondi (Liberi a Sinistra) che maturano un gettone di presenza di 482,40 euro.

Sono invece 5 le presenze registrate da Gabriella Ianiro (Chi ama Chieti) con un gettone di 402 euro.

Hanno risposto per quattro volte alla convocazione Nunzia Castelli (Chi ama Chieti), De Gregorio Porta Giulia (Ferrara sindaco), Pietro Iacobitti (Partito Democratico), Paride Paci (Partito Democratico) e Giampiero Riccardo (Chieti Viva) che riceveranno un gettone di presenza da 321,60 euro.

Infine hanno partecipato a tre sedute Liberato Aceto (Lega), Valentina De Luca (Liberi a Sinistra), Valerio Giannini (Chi ama Chieti), Emma Letta (Lega) e Roberto Miscia (Fratelli d'Italia). A quota zero presenze Fabrizio Di Stefano (Lega).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'attività dei consiglieri comunali nel mese di ottobre fra sedute dell'assise civica e commissioni

ChietiToday è in caricamento