Politica

Polemica Pdl-Pd; Iacobitti: "Maggioranza spaccata, non riesce ad approvare subito le delibere"

Scoppia la polemica politica all'indomani del Consiglio Comunale che in seconda convocazione ha approvato l'assestamento di bilancio. Il consigliere del Pd risponde alle dichiarazioni rese dal coordinatore provinciale Pdl Mauro Febbo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

"Il Coordinatore provinciale del Pdl, nonché assessore regionale, Mauro Febbo, con le sue dichiarazioni tenta di spostare l’attenzione dalle brutte figure del partito e della maggioranza che governa Chieti alle Opposizioni". Replica così il coordinatore cittadino del Pd Chieti, Enrico Iacobitti alle accuse giunte al suo partito.

"Si tratta di una tecnica comunicativa ben precisa e ormai scontata  - prosegue il politico - con la quale egli, vorrebbe nascondere alcuni fatti inoppugnabili:  dopo il grande consenso elettorale la maggioranza di centro-destra  governa con gravi difficoltà politiche e l’amministrazione comunale è immobile sui grandi e piccoli temi che riguardano la Città, uno per tutti l’occupazione e il lavoro; Di Primio e la maggioranza di centro-destra pur contando su 28 voti in partenza, non riescono ad approvare delibere in prima convocazione da mesi, così come avvenuto per l’assestamento di bilancio dove si sono verificate molte assenze che hanno costretto Di Primio a rinunciare a un viaggio programmato per richiamare i consiglieri 'dissidenti';  l’ epurazione dei consiglieri Tavoletta e Carbone, ha indebolito il Pdl e Di Primio rafforzando il Partito dell’ Udc fedele ai cittadini e al mandato elettorale ma sempre più distante da Di Primio e la Destra dispotica e arrogante; per ammissione pubblica dello stesso Di Primio, in qualità di coordinatore cittadino del Pdl, il partito di Chieti è spaccato su richieste ben precise di alcuni consiglieri comunali del Pdl e di volta in volta egli deve mercanteggiare i voti in Consiglio Comunale.

Mauro Febbo ha sofferto una sonora sconfitta nella primavera scorsa - conclude Iacobitti -  quando il centro-sinistra ha trionfato in importanti centri della provincia di Chieti come: Francavilla, Lanciano e Vasto. Egli avrebbe dovuto da tempo rassegnare le dimissioni da coordinatore provinciale ed è probabilmente preoccupato per l’immagine di sottocultura e impotenza politico - amministrativa che, nonostante i numeri ritrovati, offre la maggioranza di centro-destra di Chieti".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polemica Pdl-Pd; Iacobitti: "Maggioranza spaccata, non riesce ad approvare subito le delibere"

ChietiToday è in caricamento