Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica

La città che non va: Di Primio pensa a un Piano Strategico per il rilancio

Il sindaco ha convocato un incontro con il Rettore, i rappresentati degli ordini professionali e i sindacati mercoledì 10: "Necessario confrontare idee e programmi"

Mentre la proposta del Cal di accorpare Chieti con Pescara perde piede ogni giorno che passa (la Regione starebbe lavorando all’idea della provincia unica a L’Aquila con uffici dislocati in ogni città), a Chieti prende corpo la consapevolezza che forse il futuro della città non dipende solo dalla conservazione dello status di provincia.

A pensarla così è anche il primo cittadino, che ha convocato per domani (mercoledì 10 ottobre) un incontro per l’elaborazione piano strategico per il rilancio della città.

Nei locali del Consiglio Comunale, alle 17,30, il sindaco Di Primio si riunirà assieme al Rettore dell’Università “G. d’Annunzio”, Carmine Di Ilio,  ai rappresentati degli ordini professionali, a quelli delle organizzazioni sindacali e delle associazioni di categoria locali per un confronto di idee e  progetti riguardanti il futuro della città.

Spiega Di Primio: “Alla luce dei cambiamenti verificatasi nel corso di questi ultimi anni, dalla mancanza di analisi e progettualità del sistema economico produttivo della nostra città, al riordino delle Province e alla riduzione della spesa pubblica, che hanno messo in discussione il ruolo, la funzione e il futuro di Chieti nel più ampio contesto provinciale e regionale, avverto forte l’esigenza di confrontare i programmi e le aspettative dell’amministrazione con importanti e fondamentali portatori d’interesse”.

Scopo dell’incontro è esaminare questioni e  problemi attuali e individuare soluzioni a lungo termine “certo del fatto che riempire i contenitori vuoti quasi fosse la panacea d’ogni male  è banalizzare il problema – aggiunge - e che combattere per conservare la Provincia è una missione, ma non l’unica risposta al futuro di Chieti”.

In concomitanza con l'incontro del sindaco, domani si terrà la seconda riunione del Comitato cittadino “Per la difesa di Chieti e della sua Provincia” con i rappresentanti delle associazioni firmatarie del documento approvato dall’Assemblea della Consulta delle associazioni.  La riunione, inizialmente prevista a palazzo Ex Upim,  si terrà invece presso la Sala del Consiglio della Provincia di Chieti. L’orario rimane invariato, alle 17.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La città che non va: Di Primio pensa a un Piano Strategico per il rilancio

ChietiToday è in caricamento