Mercoledì, 29 Settembre 2021
Politica

Comitato ristretto sindaci, Bocchino (Lega): "Bocciatura Asl è una farsa politica"

La portavoce regionale leghista critica i sindaci che hanno dato parere negativo sull'operato del direttore generale Schael

“Il comitato ristretto dei sindaci, politicamente parlando, è un salto indietro agli anni ‘70 quando il Partito Comunista italiano si adoperò per lo spostamento a sinistra della pubblica opinione". Questo il commento della portavoce regionale della Lega, Sabrina Bocchino dopo la bocciatura da parte del comitato ristretto dei sindaci dell'operato del direttore generale della Asl, Thomas Schael.

"Erano i tempi di Enrico Berlinguer che propose la collaborazione con le forze cattoliche e socialiste per il rinnovamento del paese, ma adesso siamo nel 2021 e il centrosinistra ha carenze di menti supreme così deve fare di necessità virtù con la regia di Silvio Paolucci dal Pd. Dov’era - chiede Bocchino - cotanta solerzia quando la Regione Abruzzo era governata da D’Alfonso e la sanità era nelle mani di Paolucci ?! Dov’era il partito dei 5Stelle che, adesso, fa squadra con il centrosinistra".

Poi la portavoce spiega che "la Lega Salvini Abruzzo si aspettava ben altri risultati e modus operandi dal direttore generale Asl Thomas Schael, ma la falsità politica del centrosinistra e dei 5Stelle, mista a opportunismo elettorale, è inaccettabile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comitato ristretto sindaci, Bocchino (Lega): "Bocciatura Asl è una farsa politica"

ChietiToday è in caricamento