menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco Diocleziano nel degrado a Lanciano: "Una vergogna per l'intera città"

A porre l’attenzione sul tema del degrado cittadino è il coordinatore della Lega Lanciano


Il parco Diocleziano di Lanciano versa in uno stato di assoluto abbandono. A porre l’attenzione sul tema del degrado cittadino è la Lega Lanciano. 

Il parco, situato sotto il ponte Diocleziano, in pieno centro storico, ha un valore paesaggistico e storico importante per la città.  

Come dicea il coordinatore cittadino Fausto Memmo: "Il sindaco Pupillo e la sua giunta, in questi nove anni di mandato avevano promesso che avrebbero risolto il problema affidando la gestione  a società, associazioni e cooperative private in modo da evitare l’abbandono. Ma si è trattato di un fallimento annunciato, sicuramente a causa degli elevati costi di gestione. Attualmente in quella che potrebbe essere una della maggiori attrattive della città vige il più totale degrado – aggiunge – la zona è un ricettacolo di siringhe e sporcizia di ogni genere nonché luogo di pericolo per i giovani".

La Lega Lanciano chiede quindi al sindaco Pupillo di provvedere all’immediata bonifica dell’area e all’accensione notturna dell’illuminazione.

"Riteniamo inoltre che la gestione del parco non può essere affidata ai privati, i fondi devono essere trovati attraverso risparmi di bilancio e altre forme di finanziamento che possano consentire di gestire la manutenzione di tutte le aree verdi del nostro Comune" conclude il coordinatore Memmo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento