menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto C. Cantagallo

foto C. Cantagallo

Operatori sanitari della Asl manifestano in Consiglio regionale: "Concorso rischia di farci perdere il lavoro"

Sono circa 300 e lavorano da anni per l'Azienda sanitaria. Una piccola rappresentanza ha incontrato assessore e consiglieri regionali

Manifestazione degli operatori socio sanitari che lavorano per la Asl Lanciano Vasto Chieti questa mattina in Consiglio regionale.

Una delegazione di oss delle cooperative che da 14 anni lavorano come esterni per l’Azienda sanitaria si è presentata in Consiglio per essere ascoltata dall'assessore alla Sanità Nicoletta Verì. L'incontro, chiesto dal vicepresidente dell'Aula, Domenico Pettinari (M5S), c'è stato. A preoccupare i lavoratori è la delibera del 18 dicembre 2019 con cui si è deciso un nuovo concorso pubblico a seguito del quale "molti di noi potrebbero perdere il lavoro non superandolo", spiega il referente Carlo Cantagallo che chiede a nome di tutti i colleghi una "corsia preferenziale, un colloquio o l'utilizzo degli strumenti del Milleproroghe". 

"Si sta lavorando a una soluzione per loro - ha dichiarato il consigliere M5S e vicepresidente della commissione Sanità Francesco Taglieri - nel corso dell'incontro di oggi, infatti, abbiamo cercato di inserire all'interno della procedura concorsuale le accortezze a sostegno di chi per tanti anni come esternalizzato ha reso servizi pubblici all'interno di una struttura sanitaria".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento