rotate-mobile
Politica

"Irregolarità e ingerenze illegittime dal presidente del consiglio comunale": l'opposizione si rivolge al prefetto

Una segnalazione con richiesta di incontro al prefetto è stata inviata a firma di tutti i consiglieri di minoranza: "Febo ha annullato illegittimamente la commissione consiliare"

Una segnalazione con richiesta di incontro al prefetto “per gravi irregolarità facenti capo alla presidenza del consiglio comunale, che impediscono il dibattito politico e democratico” è stata inviata ieri dai consiglieri di opposizione di Chieti. Serena Pompilio, Fabrizio Di Stefano, Mario Colantonio, Liberato Aceto, Emma Letta, Maurizio Costa, Bruno Di Iorio, Giampiero Riccardo, Carla Di Biase, Giuseppe Giampietro e Roberto Miscia, denunciano “l’ennesimo atto antidemocratico perpetrato dal presidente del consiglio Luigi Febo”.

“Presidente che non assolve, o non sa assolvere, a quel ruolo super partes che dovrebbe ricoprire – sostengono i rappresentanti della minoranza - adottando di volta in volta atti in totale contrarietà al regolamento comunale che vedono commissioni annullate e lasciate immobili senza presidenti per mesi, documentazione sistematicamente non consegnata, contrariamente ai principi di trasparenza, consigli comunali convocati con urgenza senza averne i requisiti, capigruppo spostate nottetempo. Presidente del consiglio evidentemente impegnato in altro, sempre assente negli uffici di presidenza per assolvere al proprio ruolo. Intervenga il prefetto a sostegno della dialettica politica libera e democratica!”.

Già il giorno prima la consigliera Serena Pompilio aveva segnalato “gravi irregolarità ed ingerenze illegittime al Comune di Chieti dove il presidente del consiglio annulla la convocazione della commissione statuto e regolamenti da me presieduta. Continuano i dissapori in maggioranza nonostante i comunicati stampa che asseriscono il contrario – aveva interpretato la consigliera d'opposizione - Il battibecco è costituito ancora dal regolamento sulla co-progettazione che ha visto dapprima ballare le deleghe al sociale dell’assessore Maretti e, poi, una maggioranza spaccata abbandonare la seduta al momento del voto in commissione nella seduta dello scorso 17 gennaio. Riconvocata per venerdì la commissione congiuntamente a quella presieduta dalla dottoressa Ianiro, con un atto autarchico, in palese violazione di qualsivoglia norma del regolamento comunale, ne è stata annullata la seduta da parte della presidenza del consiglio senza che la stessa ne abbia la competenza. Ancora una volta l'istituzione che dovrebbe rappresentare tutto il consiglio comunale e garantire il regolare svolgimento dei lavori contravviene ai più elementari principi di diritto e si rende protagonista di atti arbitrari e dispotici”.

“Tutto ciò denota una volta di più il livello della dialettica politica cui l'amministrazione Ferrara sta trascinando la città – sostiene Pompilio - amministrazione in cui l'arroganza e i comportamenti autarchici e dittatoriali sono all'ordine del giorno così come la costante violazione delle norme. Provvedimenti insensati che impediscono la partecipazione e la discussione politica. Per l'ennesima volta ci si vede costretti a richiedere l'intervento del prefetto affinché la legalità possa essere ripristinata, così come è già accaduto per la mia elezione a presidente di commissione che il presidente del consiglio ha cercato invano di invalidare e boicottare. Ciò che lascia basiti è la facilità con la quale la maggioranza metta in secondo piano gli interessi della collettività, soprattutto di quella più debole, che dovrà attendere la risoluzione delle lotte intestine prima di vedere erogati i servizi oggetto dei lavori della commissione. Beghe interne alla maggioranza che il sindaco continua a cercare di nascondere sotto il tappeto nonostante ormai siano arcinote a tutta la città utilizzando metodi totalitari”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Irregolarità e ingerenze illegittime dal presidente del consiglio comunale": l'opposizione si rivolge al prefetto

ChietiToday è in caricamento