menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ombrelline e Fonderia, Di Stefano: "Cosa c'entrano i fondi per le politiche di genere con l'iniziativa?"

Interrogazione depositata al Ministero dall'onorevole Fabrizio di Stefano

Chiede chiarezza sulle spese della tavola rotonda di Sulmona "Fonderia Abruzzo", divenuta nota alle cronache nazionali per aver impiegato le 'ombrelline' per riparare i politici dal sole, l'onorevole Fabrizio Di Stefano che ha depositato oggi un’interrogazione al Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

“La mia iniziativa - spiega - Non è tanto volta ad aggregarmi al coro di chi ha condannato questa sciocca iniziativa del Presidente D’Alfonso che, anziché buttarla sull’ironia (la prossima volta utilizzeremo gli ermafroditi) su una vicenda che francamente di ironico ha ben poco, avrebbe dovuto chiudere subito le polemiche ammettendo l’errore e chiedendo scusa per lo stesso ma è volta invece ad avere chiarezza su quanto affermato da D’Alfonso nella conferenza stampa del lunedì, e cioè che le spese dell’intero evento siano da imputare al programma FESR e FSE 2014/2020.

Dato che il programma ha tra gli obiettivi quello di rispettare e migliorare le politiche di genere - sottolinea Di Stefano - chiedo al Governo di verificare se le spese siano rendicontabili o contrastino con le politiche di genere. Inoltre chiedo se siano stati ricevuti i pareri dell’ANPAL, del Dipartimento per le Politiche di Coesione e dell’ Agenzia per la Coesione, nonché della responsabile delle politiche di genere nella commissione di vigilanza dei due programmi, al fine di verificare se le spese siano rendicontabili o contrastino con gli obiettivi dei suddetti programmi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento