Ospedale di Chieti, Sara Marcozzi (M5s): "Serve una nuova struttura all'avanguardia"

La consigliera pentastellata spinge la Regione alla realizzazione del nuovo presidio ospedaliero giudicato "già vecchio e inadeguato"

La consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Sara Marcozzi chiede alla Regione di attivarsi per la realizzazione del nuovo ospedale di Chieti. Nei giorni scorsi la pentastlellata aveva presentato un'interpellanza all'assessore alla Sanità, Nicoletta Verì per conoscere le intenzione della giunta sul futuro del presidio teatino

“Il Presidente Marsilio e tutta la giunta regionale Lega-Fdi-Fi devono avere ben chiara una cosa: Chieti ha bisogno di un nuovo ospedale. Lo ripetiamo da anni, così come ripetiamo che il project financing ideato sia quanto di più lontano dalle esigenze del territorio, esponendo la Regione al rischio di una spesa tutt'altro che vantaggiosa per le tasche degli abruzzesi. Il fatto che, pochi giorni fa, anche l'Assessore alla Sanità Verì si sia finalmente dichiarata contraria a questo progetto di finanza, non può comunque distogliere la maggioranza dall'obiettivo finale, che rimane quello di realizzare il nuovo ospedale"

Per realizzare la nuova struttura secondo Marcozzi "la giunta ha il dovere di attingere dalle risorse a disposizione dal Fondo per l'edilizia sanitaria nazionale per mantenere il completamento della struttura sotto lo stretto controllo delle istituzioni regionali, senza essere abbandonata alle mani dei privati, e donare a Chieti una struttura finalmente all'avanguardia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine la consigliera regionale invita il presidente Marsilio e l'assessore Verì a valutare l’operato della Direzione Generale della Asl 02 e disporre tutti gli approfondimenti necessari  nel caso in cui venisse effettivamente confermato un ingiustificato e ulteriore indebitamento . Se si dovesse trovare qualsiasi tipo di relazione tra un peggiore andamento delle casse della Asl  sarà dovere dei vertici regionali prendere conseguenti provvedimenti”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Chieti sceglie il nuovo sindaco: ha votato il 67,87%, più del 2015 - LA DIRETTA

  • Il Comune di Atessa assume 5 impiegati a tempo indeterminato: bando e scadenza

  • Trovato in un fossato senza vita il corpo di Ettore Di Lallo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento