rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Politica Vasto

Nuovo ospedale, Vasto insorge contro "Chieti pigliatutto"

Un impegno finanziario di circa 200 milioni di euro che verrebbero ripagati con la gestione di tutti i servizi della Asl. Vasto Viva: "Ennesimo schiaffo a chi da decenni aspetta l'ospedale". Chiodi rassicura: "Si tratta di due progetti paralleli"

E’ polemica nel vastese contro la volontà della Asl di realizzare un nuovo ospedale a Chieti, accanto a quello già esistente: un impegno finanziario della regione di circa 200 milioni di euro che verrebbero ripagati con la gestione di tutti i servizi della Asl. Troppo per chi a sud della provincia attende da anni un nuovo ospedale: qui, al confine con San Salvo, il Comune di Vasto infatti acquistò dei terreni poi ceduti alla Asl che non ha mai realizzato il nosocomio, nonostante le promesse.

“Chieti pigliatutto, questo sarebbe l’effetto di un progetto di finanza, senza riferimento alla pianificazione della rete ospedaliera e della offerta sanitaria pubblica per l’Abruzzo, per la cui realizzazione si chiede  alla Regione la dichiarazione di ‘pubblica utilità’ per la costruzione di un nuovo ospedale a Chieti” tuona Vasto Viva, associazione del Pd di cui fa parte la deputata Maria Amato.

TUTTO A CHIETI E PESCARA? -  “Ancora una volta - si argomenta - si accentrano le risorse sulla stessa parte di territorio, qualsiasi sia il punto di partenza i fondi per la sanità hanno sempre la stessa destinazione: Chieti”.

Quello dell’associazione non è no a prescindere rispetto allo strumento project financing ma un no a quella che viene definita  “un’ ulteriore scelta di non equità, l’ennesimo schiaffo a chi ormai da decenni aspetta la conclusione per l’iter del nuovo ospedale di Vasto, che consentirebbe di mettere in sicurezza una parte di territorio lontano, quello in cui traumi gravi, stroke e infarto fanno ancora i morti per la distanza dal luogo appropriato per la cura: Chieti-Pescara”.

LA REPLICA DI CHIODI - Ma il presidente della Regione e commissario straordinario alla Sanità Gianni Chiodi, rassicura che la Regione Abruzzo non ha affatto archiviato l’ipotesi di costruire l’ospedale di Vasto, lavorando parallelamente all’idea di una nuova struttura sanitaria a Chieti.

“Prima di lanciare strali e fare sterili dietrologie, occorrerebbe accertarsi di quello che si afferma – spiega Chiodi – La verità è che abbiamo presentato al Ministero il Piano sanitario che prevede anche la realizzazione dell’ospedale di Vasto. Quanto ai fondi, nessuna sparizione, né tantomeno dirottamento su altre strutture. Le risorse ci sono e appartengono ai fondi pubblici previsti dall’ex art.20. Sull’ipotesi di una sede sanitaria a Chieti, si tratta, per l’appunto, solo di una ipotesi, una proposta, ancora tutta da vagliare,  avanzata da privati ed eventualmente oggetto di un project financing. Ma si tratta di cose separate e distinte: l’ospedale di Vasto rientra nei nostri piani”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo ospedale, Vasto insorge contro "Chieti pigliatutto"

ChietiToday è in caricamento