menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Lanciano il primo consiglio comunale, Marongiu è il presidente

Iniziato con un minuto di silenzio in memoria delle vittime della strage di Dacca, ha visto l'ingresso in Comune di molti neo consiglieri

Leo Marongiu, segretario cittadino del Partito Democratico, è il nuovo presidente del consiglio comunale di Lanciano, per il quale è arrivato in città anche il prefetto Antonio Corona. La prima seduta del nuovo consiglio, che ha segnato l’inizio del secondo mandato di Mario Pupillo, si è tenuta nel tardo pomeriggio di ieri (lunedì 4 giugno), con convocazione alle 18.30. Prima di iniziare, il sindaco ha voluto ricordare le vittime della strage di Dacca, raccogliendo i colleghi consiglieri in un minuto di silenzio. 

La seduta di ieri ha segnato l’esordio in Comune di diversi nuovi eletti: Valentina Maio e Renato Settembrini per Lanciano Vale, Carlo Orecchioni, Gabriele Paolucci e Renato Settembrini di Progetto Lanciano, Carmine Lanci, Elisabetta Merlino e Giulia Di Martino del Partito Democratico, Giovanni D’Orsogna Bucci per Lanciano in Comune.

All’ordine del giorno c’era l’elezione del presidente del consiglio che, come detto, sarà Leo Marongiu, 35 anni, fra i più giovani a sedere nell’assise civica: è stato scelto con 14 voti, contro i 9 ricevuti da Errico D’Amico

Nel suo discorso di insediamento Pupillo, dopo aver ricevuto la fascia tricolore dal prefetto, ha ribadito “la storia e i valori” della città di Lanciano, auspicando una realtà che includa tutte le componenti della collettività.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: oggi 196 nuovi positivi e 441 guariti in Abruzzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento