menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo commissario costa teatina, Di Stefano: "La poltrona a un disoccupat​o della politica"

L'onorevole critica la nomina di Pino De Dominicis a Commissario del Parco della Costa teatina. Soddisfatto invece il Wwf Abruzzo: "Ora il commissario lavori bene e in fretta"

La nomina di Pino De Dominicis a Commissario del Parco della Costa teatina non è andata proprio a giù all'onorevole Fabrizio Di Stefano (FI).

“Abbiamo finalmente capito a cosa serve il Parco della Costa Teatina, almeno nelle reali intenzioni della sinistra: dare l’ennesima poltrona ad un disoccupato della politica” tuona “La sinistra è in continuo movimento per trovare una collocazione agli amici degli amici, meno nell’affrontare le questioni strategiche e urgenti, come questa del Parco. Peccato che questa sinistra bifronte che da una parte sbandiera la sua visione ambientalista, non si attiva per modificare la Sen– Strategia Energetica Nazionale - che vede l’Abruzzo come distretto minerario”.

Soddisfatto invece il Wwf Abruzzo per la nuova nomina, arrivata "dopo ben 13 anni di inutile attesa". "In Abruzzo – spiega il delegato regionale del WwfAbruzzo Luciano Di Tizio – c'è purtroppo una vasta casistica di commissariamenti… a tempo indeterminato, che durano anni senza risolvere i problemi. A De Dominicis chiediamo di non seguire questi cattivi esempi, impegnandoci sin da ora alla massima collaborazione con lui ma ricordandogli anche che le associazioni e gli ambientalisti in genere vigileranno perché tutto avvenga con rapidità e con trasparenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento