rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Politica

Nuove speranze per la riapertura del distretto sanitario, entro aprile pronto il progetto definitivo

Si tratta di un atto propedeutico alla consegna dei lavori all’impresa esecutrice, che realizzerà gli interventi necessari nei locali della stazione ferroviaria

Arrivano da Roma notizie che lasciano ben sperare per la riapertura del distretto sanitario di Chieti Scalo nei locali della stazione ferroviaria. 

Il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini, infatti, ha risposto all'interrogazione della deputata del Movimento 5 stelle Daniela Torto sul reperimento di locali idonei a ospitare il distretto. 

Come spiega la stessa parlamentare abruzzese, "sono attualmente in corso le attività di redazione del progetto definitivo ed esecutivo propedeutiche alla consegna dei lavori all’impresa esecutrice, che realizzerà gli interventi necessari per l’approntamento del nucleo operativo distrettuale e della guardia medica della Asl all’interno del fabbricato viaggiatori della stazione di Chieti. Le attività si dovrebbero concludere a fine aprile, a valle dell’approvazione del progetto definitivo a cura del Comune di Chieti e della Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio competenti”. 

"A Chieti Scalo - incalza Torto - questo presidio sanitario è una necessità per i cittadini, soprattutto per gli anziani. Privare una città del distretto sanitario significa anche congestionare il pronto soccorso e stressare medici e operatori sanitari già allo stremo. Sono certa che gli ostacoli potranno essere superati per il bene di tutti. Proprio per questo - conclude Torto -  ho già informato l’assessore alla Sanità, Fabio Stella, che mi ha assicurato che promuoverà un nuovo tavolo di confronto con Asl, Rete ferroviaria italiana, Soprintendenza e l’osservatorio sulla Sanità voluto dall’ex assessore Giancarlo Cascini, con l’obiettivo di trovare un punto di contatto tra le diverse esigenze delle amministrazioni coinvolte e ipotizzare una soluzione per la città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove speranze per la riapertura del distretto sanitario, entro aprile pronto il progetto definitivo

ChietiToday è in caricamento