menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Di Primio presenta i suoi: "Sarà una Giunta itinerante"

Presentata la nuova Giunta Comunale al Foyer del teatro Marrucino. Nove gli assessori: Valentina Luise, Maria Rita Salute, Carla Di Biase, Emilia De Matteo, Giuseppe Giampietro, Raffaele Di Felice, Mario Colantonio, Antonio Viola e Alessandro Bevilacqua

Fabrizia D’Ottavio non c’è. La campionessa olimpica, dopo qualche giorno di riflessione, ha rifiutato elegantemente la proposta del sindaco Di Primio che le aveva offerto l’assessorato allo Sport. La delega ora passa ad Antonio Viola, neo assessore alla Cultura e al Turismo.

La giunta comunale del Di Primio bis è stata presentata dal sindaco questa mattina al Foyer del Teatro Marrucino: due le new entry nel paniere degli assessori, due le esterne e molti volti noti caratterizzano il nuovo esecutivo.

9 ASSESSORI - Cominciamo dalle esterne: Valentina Luise, commercialista, è il nuovo assessore al Bilancio, mentre  all’avvocato Maria Rita Salute, che in un primo momento aveva detto no, va la delicata gestione delle Politiche della Casa.

Entrano Carla Di Biase con delega al commercio e alle attività produttive, più politiche comunitarie, e Raffaele Di Felice ai Lavori Pubblici. Mario Colantonio passa invece all’Urbanistica e Antonio Viola a Cultura, Turismo, Manifestazioni e Sport.

Confermati invece Emilia De Matteo alle Politiche Sociali, Alessandro Bevilacqua all’Ambiente e Gestione Rifiuti e Giuseppe Giampietro alla Pubblica Istruzione: per lui, il candidato più votato, eletto nella lista civica Identità Teatina, incarico di prestigio dal momento che sarà anche vicesindaco.

VICESINDACO - “Io sono onorato – ci dice Giampietro in separata sede – la mia unica ricetta è essere stato sempre sul posto, fra i cittadini. Ed è quello che continuerò a fare anche adesso”.

I DELUSI - “Sicuramente c’erano tanti altri candidati che avevano aspettative e tutti i diritti di far parte di questa Giunta – ha esordito Di Primio – ma dovevamo fare delle scelte e le ho fatte nel rispetto di ciò che era più utile al governo della città. A loro dico che ci saranno altre occasioni per dimostrare di avere a cuore la città e non di attaccarsi addosso l’etichetta di assessore”. Poi il ringraziamento speciale a Roberto Melideo “che, con ammirevole spirito di servizio in pochi altri riscontrato, ha accettato un percorso diverso per portare la propria esperienza in Consiglio Comunale”. L’ex assessore al Bilancio è stato nominato capogruppo consiliare del Ncd e avrà una delega che verrà ufficializzata nei prossimi giorni.

AL LAVORO DA SUBITO - Lunedì alle 16 è previsto il primo Consiglio Comunale, ma stasera (sabato 4 luglio) la Giunta si vedrà per una riunione preconsiliare dopo la messa delle 18,30 al Tricalle, dove il sindaco ha chiesto ai suoi di essere presenti.

“Non esisteranno sabati e domeniche – l’avvertimento – chi è assessore lo è sempre e non accetterò mezzi servizi o i personalismi. Da oggi ci sarà sì comprensione, ma tolleranza zero rispetto a chi pensa di rallentare ciò che i cittadini ci hanno chiesto di fare. Non avrò pietà per chi penserà di ricattarmi per qualcosa che non sia destinato al bene di Chieti”.

I PRIMI OBIETTIVI - Tra gli aspetti innovativi che caratterizzeranno il nuovo esecutivo, ci saranno le riunioni itineranti della Giunta laddove si realizzeranno interventi particolari. Mentre tra gli obiettivi da raggiungere, entro i primi tre anni, Di Primio ha citato la realizzazione di un parcheggio in centro storico, utile anche in vista del trasferimento in città degli uffici giudiziari di Lanciano e Vasto e il completamento del nuovo Piano regolatore generale. Ma si dovrà completare anche la rimozione delle discariche abusive: sarebbero 11 quelle ancora presenti sul territorio comunale (cinque anni fa erano 19), e per smantellarle non basterà un milione di euro.

Il sindaco ha poi aggiunto di essere intenzionato ad aprire un Dossier Scuole per completare la messa in sicurezza degli edifici e  il loro l’abbellimento.

NO MATRIMONI GAY - Infine una postilla sui grandi temi d’attualità. “La nostra sarà una Giunta “laica”, ma non ci sarà spazio alle follie di qualche mio collega” ha detto Di Primio riferendosi ai registri delle coppie di fatto “Quando ci sarà una legge, allora saremo pronti ad osservare le norme”.

SPORT - A margine della presentazione il sindaco ha voluto omaggiare pubblicamente con una targa la squadra femminile della Runners Chieti, già titolare di 23 scudetti, che circa un mese fa ha vinto il campionato italiano di corsa su strada.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento